Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    32.963,81
    +326,62 (+1,00%)
     
  • Nasdaq

    12.035,38
    +294,73 (+2,51%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    114,63
    +0,54 (+0,47%)
     
  • BTC-EUR

    26.474,50
    -1.331,90 (-4,79%)
     
  • CMC Crypto 200

    616,25
    -13,25 (-2,10%)
     
  • Oro

    1.850,40
    +2,80 (+0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,0720
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    4.126,51
    +68,67 (+1,69%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8495
    -0,0015 (-0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0270
    -0,0017 (-0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,3653
    -0,0048 (-0,35%)
     

Previsioni Prezzo Oro: la Commodity Brilla Dopo il Rialzo dei Tassi

Ieri la FED ha aumentato di 50 punti base (+0,50%) il tasso di interesse, deludendo diversi analisti che prospettavano (e hanno scontato) un rialzo di 75 punti base; inoltre, il FOMC ha annunciato la riduzione del proprio bilancio a partire dal mese di giugno con un tetto massimo di 47,5 miliardi di dollari di titoli del Tesoro e obbligazioni ipotecarie, che sarà poi aumentato a 95 miliardi di dollaro successivamente.

La reazione del mercato è stata di grossa delusione portando al rialzo tutto il comparto delle major ma anche il prezzo dell’Oro. Ora il dollaro USA è naturalmente al rialzo, spinto dalle ovvie aspettative aggressive di successivi rialzo dei tassi, dall’aumento dei rendimenti dei Titoli di Stato e dal fascino di valuta rifugio a causa dell’invasione dell’Ucraina.

Cambiano le prospettive di lungo termine per il prezzo dell’Oro?

Durante l’ultimo periodo di politica monetaria ultra-accomodante con tassi di interesse prossimi allo zero, l’Oro ha prosperato grazie all’innalzamento dell’inflazione e i timori economici che portati dalla pandemia e, più recentemente, dalla guerra in Ucraina.

Con i tassi di interesse ora allo 0,75% – 1%, il costo/opportunità di detenzione Oro diminuisce e questo diventa molto più evidente se si considerano gli ultimi commenti di ieri del presidente della FED Jerome Powell, il quale ha dichiarato che gli aumenti di 50 punti base nelle prossime riunioni sembrano più appropriati e il FOMC farà tutto il possibile per portare l’inflazione torna verso il livello obiettivo (intorno al 2% nel medio termine).

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Al momento della scrittura il prezzo dell’Oro quota 1.899,51 %, leggermente al di sotto del livello chiave (e target intermedio) 1.900 $.

È ben evidente lo slancio rialzista dell’Oro nella giornata di ieri ma gli analisti ritengono assai improbabile un rally consistente nel breve/medio termine considerando che non ci sono tanti investitori che considerano interessante compare Oro. Tuttavia, per capire se il momentum ribassista è dominante, occorre attendere una chiusura settimanale al di sotto del livello chiave 1.900 $; confermato ciò, l’unico obiettivo concreto della commodity è il target intermedio 1.830 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli