Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.283,80
    -3.697,17 (-7,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Previsioni Prezzo Oro: la Commodity nei Pressi della Resistenza 1830 $, Riuscirà a Romperla?

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’Oro in questa nuova settimana di trading durante la sessione dell’Asia e del Pacifico sono stati scambiati non ha avuto delle oscillazioni molto evidenti. La motivazione è data dai rendimenti dell’obbligazione USA a 10 anni che hanno recuperato in parte le perdite di venerdì. L’Oro ha chiuso nella giornata di venerdì vicino ai massimi dall’inizio di settembre dopo gli ultimi sviluppi fondamentali abbastanza favorevoli causati da un mix tra i falchi della Reserve Bank of Australia, della Bank of England e della Federal Reserve.

Il punto chiave è sempre lo stesso: la dichiarazione dei rispettivi governatori che l’attuale inflazione è stata (e ancor tutt’ora) considerata transitoria, raffreddando in parte le aspettative di aumento dei tassi nel 2022. Intanto, il rendimento dei Treasury (obbligazionario) a 10 anni ha chiuso ai minimi dalla fine di settembre.

Previsioni Prezzo Oro. Stagionalità e aggiornamento COT

Il consueto report settimanale Commitments of Traders (COT) della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) che fornisce un’analisi dettagliata delle posizioni nette degli istituzionali sui mercati dei futures statunitensi mostra un leggero cambiamento. Si ricorda che il report Commitments of Traders è considerato un indicatore per l’analisi del sentiment dei mercati (in questo caso valutari) e molti traders retail utilizzano questi dati per decidere se assumere una posizione long o short di medio/lungo termine.

Rispetto alla settimana precedente, le posizioni nette a favore dell’Oro sono aumentate dello 0,2 %, passando da 214,6K a 215,1K.

Per quanto riguarda invece il punto di vista della stagionalità, il mese di novembre è un mese molto ribassista per l’oro. Negli ultimi 5 anni, è stato il peggior mese dell’anno per il metallo giallo, con una perdita media del -3,21%. Negli ultimi 10 anni, è invece il secondo peggior mese dell’anno, con una perdita media del -2,7%.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Al momento della scrittura il prezzo dell’Oro quota 1823,72 $, in pieno movimento rialzista e nei pressi dell’importante resistenza 1830 $, una zona dove il prezzo negli ultimi mesi non è riuscito a superarla ma questa volta potrebbe riuscirci grazie gli ultimi presupposti fondamentali.

I presupposti rialzisti ci sono, ma occorre la conferma di una chiusura al di sopra della resistenza. Gli obiettivi long sono i medesimi: il prezzo psicologico 1900 $ e l’area di supply tra 1950 $ e 1968 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli