Italia markets close in 1 hour 19 minutes
  • FTSE MIB

    22.562,15
    -423,55 (-1,84%)
     
  • Dow Jones

    33.743,21
    -255,83 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    12.747,21
    -218,14 (-1,68%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,81 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    90,16
    -0,34 (-0,38%)
     
  • BTC-EUR

    21.357,89
    -2.163,48 (-9,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    508,36
    -33,24 (-6,14%)
     
  • Oro

    1.764,50
    -6,70 (-0,38%)
     
  • EUR/USD

    1,0049
    -0,0043 (-0,42%)
     
  • S&P 500

    4.237,47
    -46,27 (-1,08%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.737,60
    -39,78 (-1,05%)
     
  • EUR/GBP

    0,8502
    +0,0049 (+0,58%)
     
  • EUR/CHF

    0,9628
    -0,0020 (-0,21%)
     
  • EUR/CAD

    1,3056
    -0,0004 (-0,03%)
     

Previsioni Prezzo Oro: i Minimi dell’Anno Potrebbe Essere Violati da un Momento all’Altro

ll prezzo dell’Oro non ha minimamente risentito del forte aumento del livello di inflazione di mercoledì, anzi, ha rivolto il suo sguardo verso il basso, crollando di oltre l’1,7% nella giornata di giovedì formando un nuovo minimo di 12 mesi. Il dollaro americano ha ripreso forza e ha formato un nuovo massimo da due decenni dopo le ultime notizie riguardo ad un più rapido inasprimento della politica monetaria da parte della FED.

Ormai il mercato ha iniziato a scontare un rialzo dei tassi di 100 punti base (1%) della Federal Reserve dopo che i dati sull’inflazione di mercoledì hanno mostrato un’accelerazione al rialzo dell’IPC statunitense, raggiungendo un livello toccato l’ultima volta a novembre 1981. Il presidente della FED di Atlanta ha dichiarato che la Banca Centrale statunitense farà tutto il necessario per domare l’inflazione persistentemente elevata. Inoltre, l’indice dei prezzi alla produzione degli Stati Uniti (IPP) pubblicato ieri giovedì 14 luglio ha superato le aspettative degli analisti rimarcando la volontà della FED di essere ancora più falco.

Prezzo dell’Oro al ribasso nonostante le prospettive globali in peggioramento

L’Oro non sembra minimamente essere stato influenzato dal peggioramento delle prospettive economiche globali. Comunque, gli investitori delle materie prime rimangono preoccupati per il rapido aumento dei costi finanziari, per la guerra Russia-Ucraina e le nuove restrizioni in Cina, ed in effetti è stato grazie a questi fattori che le perdite del prezzo dell’Oro sono state limitate.

Tuttavia, ora il metallo giallo deve affrontare un altro ostacolo, probabilmente uno dei più difficili: l’aumento dei tassi di interesse USA di 100 punti base, nonostante i toni cauti dei presidenti della FED locali Waller e Bullard, i quali stanno cercando di respingere le scommesse del mercato per un rialzo dell’1% del tasso di interesse.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni Oro

Al momento della scrittura il prezzo dell’Oro quota 1.702,75 $, in ribasso giornaliero dello 0,43%. Dal punto di vista tecno-grafico il metallo giallo ha trovato difficoltà a mantenersi sotto i 1.700 $ ma l’attuale situazione di mercato non lascia spazio ad una continuazione del ribasso. Tuttavia, la non violazione del supporto porta una certa cautela agli orsi, pertanto, non è da sottovalutare una brevissima correzione fino ad arrivare alla micro-resistenza 1.725 $.

Comunque, una conferma di una chiusura sotto i 1.700 $ consoliderebbe le posizioni ribassiste e il raggiungimento dell’obiettivo di breve termine rappresentato dal limite inferiore dell’area di demand a 1.673 $.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli