Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.836,05
    -197,62 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    14.169,98
    +130,30 (+0,93%)
     
  • Nikkei 225

    29.018,33
    -272,68 (-0,93%)
     
  • EUR/USD

    1,1920
    -0,0080 (-0,67%)
     
  • BTC-EUR

    31.657,07
    -1.130,75 (-3,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    935,04
    -34,83 (-3,59%)
     
  • HANG SENG

    28.558,59
    +121,75 (+0,43%)
     
  • S&P 500

    4.224,92
    +1,22 (+0,03%)
     

Previsioni Prezzo Oro: Possibile Consolidamento tra i 1900 e i 1950 Dollari

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’oro si è in parte ritirato nelle ultime sessioni di scambio, dopo aver toccato un massimo relativo di 1915 dollari l’oncia.

Nel complesso, al momento trova conferma la previsione di inizio settimana, con cui si indicava come ipotesi più verosimile quella di un consolidamento tra i 1900 e i 1950 dollari l’oncia, in attesa di stimoli per nuovi rialzi o ribassi in grado di infrangere le soglie di resistenza o di supporto.

Previsioni sul prezzo dell’oro

Il prezzo dell’oro potrebbe risultare molto volatile in questa seconda metà della settimana a causa dell’attesa per i numeri sull’occupazione negli USA, che saranno rivelati venerdì.

Il mercato potrebbe quindi muoversi ancora tra i 1900 e i 1950 dollari l’oncia per questa giornata, in attesa di un evento macroeconomico di rilievo che possa fungere da catalizzatore.

In caso di un ritracciamento, il metallo prezioso potrebbe scivolare fin sotto il livello di 1850 dollari l’oncia, che può offrire supporto sufficiente a frenare i ribassi.

Lo scenario rialzista prevederebbe invece il superamento dei 1950 dollari per raggiungere il target psicologico di 2000 dollari l’oncia. Questa ipotesi è però la meno realistica al momento, perché il livello di prezzo in questione necessita di una spinta ben più netta rispetto a quella offerta all’oro dagli ultimi dati macroeconomici e dalla ritrovata fiducia degli investitori.

Il Calendario Economico della Settimana

Oggi la settimana dei mercati continua con gli indici PMI in Europa, mentre dagli USA si attende l’update settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione, a cui si affiancano i dati sulle scorte di gas naturale e petrolio greggio.

Domani si termina invece con le vendite al dettaglio in Unione Europea e il tasso di disoccupazione statunitense. La giornata di Venerdì vedrà protagoniste anche le Banche Centrali, dal momento che si attendono i discorsi di Powell e Lagarde, rispettivamente Presidente della Fed e della BCE, che impatteranno sicuramente sull’andamento del cambio EUR/USD, tra le altre cose.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli