Italia markets close in 8 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    25.165,74
    -130,66 (-0,52%)
     
  • Dow Jones

    35.144,31
    +82,76 (+0,24%)
     
  • Nasdaq

    14.840,71
    +3,72 (+0,03%)
     
  • Nikkei 225

    27.970,22
    +136,93 (+0,49%)
     
  • Petrolio

    71,67
    -0,24 (-0,33%)
     
  • BTC-EUR

    31.508,39
    -1.561,65 (-4,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    879,98
    -35,51 (-3,88%)
     
  • Oro

    1.794,00
    -5,20 (-0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1783
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    4.422,30
    +10,51 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    25.027,25
    -1.165,07 (-4,45%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.079,68
    -22,91 (-0,56%)
     
  • EUR/GBP

    0,8544
    +0,0005 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0797
    -0,0011 (-0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4829
    +0,0022 (+0,15%)
     

Previsioni Prezzo Oro: Si Chiude un Giugno Fortemente Ribassista, Attenzione a Cali Sotto i 1750$

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’oro ha chiuso la giornata di ieri confermando la debolezza del bene rifugio, con il peggior mese di Giugno dal 2013 e il più ampio calo mensile dal mese di Novembre 2016.

Ad allontanare gli investitori dall’oro sono stati i rendimenti dei titoli di stato statunitensi e la stabilità del dollaro USA.

Stamattina, alle ore 7:41, il prezzo dell’oro si trova a quota 1776 dollari l’oncia, in lieve rialzo rispetto al minimo raggiunto ieri.

Previsioni giornaliere sul prezzo dell’oro

Lo scenario più verosimile per il prezzo dell’oro è quello caratterizzato da un proseguimento della pressione ribassista fino al primo livello di supporto di 1750 dollari l’oncia, il cui superamento aprirebbe le porte a un nuovo calo.

Sostanzialmente, finché il prezzo non riuscirà a superare abbondantemente la prima resistenza psicologica di 1800 dollari l’oncia, qualsiasi nuovo calo potrebbe essere percepito come un segnale di forte debolezza dal mercato.

Precisamente, un crollo sotto i 1750 dollari l’oncia potrebbe spingere l’oro verso i minimi dal 13 Aprile di 1725 dollari e verso le ulteriori fase di supporto a 1680 dollari.

Invece, se il prezzo del metallo prezioso dovesse ritornare a crescere e superare la prima resistenza di 1800$, allora il target tecnico successivo sarebbe quello rappresentato dai 1835 dollari l’oncia e poi ancora da 1850 dollari.

Nel complesso, per infondere nel mercato nuova fiducia, potrebbe bastare un netto allontanamento dal livello attuale di 1770 dollari, prima di puntare al target rialzista di breve periodo fissato a 1900 dollari.

Il Calendario Economico della Settimana

Oggi la settimana continua con le vendite al dettaglio in Germania e diversi indici PMI in tutta Europa e nel Regno Unito; in seguito si terranno le aste dei bonos spagnoli a 3, 5 e 10 anni e il tasso di disoccupazione dell’Eurozona.

Dagli Stati Uniti, si attende l’aggiornamento settimanale sulle richieste di sussidi di disoccupazione, mentre nella serata italiana si terrà il Discorso di Bailey, Governatore della Bank of England.

Venerdì, invece, sarà il turno dei dati sull’occupazione negli USA, incluso il salario orario medio e il tasso di disoccupazione, e si conoscerà anche il saldo aggiornato della bilancia commerciale.

Infine, nel pomeriggio si terrà il discorso della Presidente della BCE, Christine Lagarde.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli