Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.336,67
    +27,16 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    12.779,91
    -74,89 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0325
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • BTC-EUR

    23.443,00
    +204,70 (+0,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,13
    -1,61 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.207,27
    -2,97 (-0,07%)
     

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: WTI a 95$ e Gas Ancora in Rialzo

Il prezzo del petrolio greggio, per la seconda sessione di scambi consecutiva, si mantiene sotto il livello tecnico di 100 dollari e verso il supporto successivo di 95 dollari al barile, in una nuova fase moderatamente ribassista. Il gas naturale, invece, è riuscito a mantenere il supporto di 6 dollari dopo il ritracciamento di ieri e poi ha compiuto un nuovo rimbalzo sopra i 6,5 dollari.

Precisamente, oggi al momento della scrittura il petrolio greggio WTI viene scambiato a 96 dollari, mentre il gas naturale segna 6,6255.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Iniziando l’analisi sull’andamento del petrolio greggio WTI con lo scenario ribassista, occorre nuovamente evidenziare che il livello tecnico intermedio di 95 dollari rappresenta l’ultimo supporto di rilievo prima del test del target successivo a 90 dollari, che potrebbe agevolare ribassi ancor più ampi.

Nell’area compresa tra gli 85 e i 90 dollari al barile, infatti, si ritiene di poter collocare il punto di concretizzazione dell’inversione di tendenza, che riporterebbe il prezzo del petrolio texano in linea con i valori precedenti allo scoppio della guerra in Ucraina.

Ulteriori break-out ribassisti sotto quest’area tra 85/90 dollari sono senz’altro possibili, ma ancora difficilmente realizzabili nel breve o medio termine.

Al rialzo, invece, il target principale è quello di 110 dollari, precedente area di consolidamento, che potrebbe essere raggiunta a partire da un ritorno sopra la resistenza – anche psicologica – di 100 dollari.

Un ritorno ai massimi pluriennali tra i 123 e i 125 dollari al barile appare invece come un’ipotesi da scartare per il momento.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Il prezzo del gas naturale si sta muovendo invece in discreto rialzo, con un altro +1% al momento della scrittura, e pare mirare ancora al raggiungimento della resistenza di 7 dollari, ben difesa da alcuni valori intermedi.

Precisamente, a livello grafico è possibile notare una prima resistenza a 6,68, che lascerebbe poi strada ai livelli intermedi di 6,8 e 6,95 dollari.

In caso di superamento di questi livelli tecnici, il gas naturale sarebbe in assetto per un break-out rialzista sopra i 7 dollari, sostenuto anche dalla contrazione dell’offerta globale in questi giorni.

Si ritiene però di poter escludere un nuovo rally verso l’area di ipercomprato sopra i 9 dollari, almeno al momento della scrittura ed entro un orizzonte temporale su scala mensile.

Al ribasso, invece, potrebbe rivelarsi sufficiente un calo sotto i 6,5 dollari per riportare il gas naturale in fase di lateralizzazione o nuovamente verso il supporto di 6 dollari.

Se questo supporto dovesse reggere l’eventuale pressione di vendita, si può ipotizzare una fase di lateralità tra i 6 e i 6,5 dollari; in caso contrario, attenzione la possibile break-out verso i recenti minimi a 5 dollari circa.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli