Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Greggio verso nuovi Massimi, Target di 2,98$ per il Gas

Alberto Ferrante
·3 minuto per la lettura

Il prezzo del petrolio greggio ha continuato il suo rally della sessione di scambi di ieri fino a raggiungere quota 66 dollari al barile (Wti) e 69 dollari al barile (Brent) già nella serata di ieri, mentre il gas naturale si è mantenuto solido con un lieve rialzo, fino ai 2,975 dollari.

Le ottime performances rialziste sono legate, nel caso del petrolio greggio, anche a un allentamento dei lockdown nazionali in Europa, che suggerisce agli investitori una più rapida ripresa della domanda e dei consumi di carburante.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio

Per il petrolio greggio Wti, attualmente scambiato a quota 66,24 dollari al barile, le previsioni giornaliere sono per un proseguimento della tendenza rialzista verso la resistenza a 67 o 67,5 dollari al barile.

Con il prezzo portatosi sopra il livello di 65 dollari l’oncia, quest’ultimo valore che in passato ha rappresentato una solida resistenza può presentare adesso un primo supporto, a cui farà seguito il livello più solido di 63 dollari.

Un’inversione oltre questa soglia indicherebbe invece la ripresa della tendenza ribassista.

Per il Brent, scambiato a 69,46 dollari alle ore 8:15 di oggi, il target di prezzo di 70 dollari attirerà sicuramente molta attenzione.

Se il prezzo dovesse superare anche questo valore già nella sessione di scambi odierna, allora il greggio del Mare del Nord si potrebbe dirigere verso nuovi massimi relativi.

Alcuni analisti parlano persino del raggiungimento del target di 80 dollari al barile già quest’estate.

In questo caso, l’inversione di tendenza si potrà osservare solo con il Brent sotto i 65 dollari al barile. Non si esclude, però, che il petrolio greggio possa rallentare la sua corsa in queste ore per consolidarsi tra i 67 e i 69 dollari, prima di riprendere il suo rally.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

I prezzi del gas naturale si presentano invece più stabile, ma comunque rialzisti. Alle ore 8:15 di oggi, il gas naturale è scambiato a quota 2,968 dollari e mira alla resistenza di breve periodo a 2,98 dollari.

Il raggiungimento di questo valore, oramai imminente, rappresenterebbe una spinta sufficiente per approcciare il target di 3 dollari.

Tuttavia, gli ultimi report dell’EIA statunitense hanno descritto l’ipotesi di un calo dei consumi nel 2021 rispetto all’anno scorso, che potrebbe limitare la corsa del gas. A ciò si aggiungono le previsioni meteo sulle temperature nei Paesi a più elevato consumo di gas naturale.

Il Calendario Economico della Settimana

Oggi sarà il turno dei dati PMI sui servizi in Europa e negli USA, a cui faranno seguito gli aggiornamenti settimanali sulle scorte di petrolio greggio da parte dell’EIA statunitense, che potranno fornire alcuni spunti per ipotizzare la tendenza di breve termine dei prezzi del Wti.

La settimana continua domani con il meeting della Bank of Japan per la politica monetaria e con gli ordini alle fabbriche in Germania. Sempre in mattinata, si conosceranno anche le vendite al dettaglio dell’Eurozona e le decisioni della Bank of England sui tassi e sulla politica monetaria, che non dovrebbero subire particolari modifiche.

Infine, giungeranno i dati sulle richieste di sussidi di disoccupazione negli USA.

La nuova settimana volgerà al termine Venerdì 7 Maggio 2021 con la bilancia commerciale cinese, tedesca e francese, con la produzione industriale tedesca e con le vendite al dettaglio italiane.

Si terrà inoltre, a metà giornata, un discorso della Presidente della BCE, Christine Lagarde, a cui farà seguito il tasso di disoccupazione negli USA.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: