Italia markets open in 7 hours 32 minutes
  • Dow Jones

    33.336,67
    +27,16 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    12.779,91
    -74,89 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0322
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • BTC-EUR

    23.217,48
    -125,27 (-0,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,13
    -1,61 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.207,27
    -2,97 (-0,07%)
     

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Tentativi Rialzisti Nonostante la Volatilità Ridotta

Il prezzo del petrolio greggio WTI non si è mosso particolarmente nemmeno nell’apertura settimanale di ieri, l’ultima del mese di Giugno 2022. Il greggio texano si mantiene infatti intorno ai 110 dollari, in una fascia apparentemente molto comoda, vista la scarsa volatilità nei paraggi. Anche il gas naturale è rimasto stabile, allontanandosi leggermente dal supporto di 6 dollari, ma ancora sotto pressione rispetto al trend fortemente bullish osservato fino a poche settimane fa.

Precisamente, oggi al momento della scrittura il petrolio greggio WTI viene scambiato a quota 113,17 dollari al barile, mentre il gas naturale segna 6,44 dollari, in lieve rialzo.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio WTI

Per il prezzo del petrolio greggio WTI, il baricentro a 110 dollari al barile continuerà a rappresentare il valore chiave per i prossimi giorni. La chiusura del mese di Giugno potrebbe non discostarsi particolarmente da quanto osservato in queste ultime settimane, ma un arretramento è sempre possibile.

Iniziando proprio con lo scenario ribassista, il prezzo del petrolio greggio WTI potrebbe indietreggiare quanto basta per andare a testare il livello – anche psicologico – di 100 dollari al barile. In questo contesto, non sarebbe da escludere un tentativo di break-out, in grado di far scivolare il petrolio verso una pericolosa area di inversione di tendenza, individuabile ancora tra gli 85 e i 90 dollari al barile.

Lo scenario rialzista prenderebbe invece le mosse da un rialzo fino al livello tecnico di 120 dollari al barile, da cui potrebbe scaturire un test dei recenti massimi pluriennali tra i 123 e i 125 dollari al barile.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Il prezzo del gas naturale guarda ancora al supporto principale di 6 dollari e potrebbe proseguire all’interno del trend attuale di natura moderatamente bearish.

In caso di ribassi più ampi, oltre il supporto di 6 dollari, un break-out bearish potrebbe agevolmente riportare il gas naturale verso il target intermedio successivo di 5,5 dollari e persino verso i 5 dollari. Ciò comporterebbe un quasi integrale annullamento dei rialzi scaturiti dopo l’invasione russa in Ucraina.

Al  rialzo, invece, sarebbe sufficiente un ritorno sopra il baricentro di 6,5 dollari per permettere la gas naturale di mirare nuovamente alla resistenza di 7 dollari.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli