Italia markets open in 40 minutes
  • Dow Jones

    34.479,60
    +13,40 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    14.069,42
    +49,12 (+0,35%)
     
  • Nikkei 225

    29.161,80
    +213,07 (+0,74%)
     
  • EUR/USD

    1,2104
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    32.468,53
    +3.301,75 (+11,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    980,74
    +38,93 (+4,13%)
     
  • HANG SENG

    28.842,13
    +103,23 (+0,36%)
     
  • S&P 500

    4.247,44
    +8,26 (+0,19%)
     

Previsioni Prezzo Petrolio e Gas Naturale: Prospettive Rialziste per la Chiusura Settimanale

·3 minuto per la lettura

Il prezzo del petrolio greggio è rimasto rialzista nella scorsa sessione di scambi, portando il Wti molto vicino al target di 70 dollari al barile e mantenendo il Brent sopra il livello di 71 dollari.

Continua dunque la fiducia degli investitori rispetto all’ipotesi di ripresa della domanda di petrolio (e soprattutto di carburante) già nel corso di quest’anno, con altre restrizioni agli spostamenti che iniziano a venir meno in tutta Europa e negli USA.

Il gas naturale ha invece subito un lieve calo, ma resta sopra il livello di 3 dollari.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio e del gas naturale per la chiusura settimanale di oggi

Iniziando la disamina con il petrolio greggio, il rally ha reso il Wti chiaramente bullish, molto più vicino al target di 70 dollari che già da mesi si indica come obiettivo di medio termine per il texano, stamattina a 69,15 dollari.

Il livello principale da monitorare per questa chiusura settimanale è rappresentato dai 69,4 dollari al barile, che se superati potranno abilitare un ultimo tentativo rialzista prima dello stop del week-end.

In generale, il greggio WTI resterà rialzista in caso di chiusura sopra il livello di 65,5 dollari e potrà così tentare il superamento stabile del target di 70 dollari già nella prossima settimana.

Per il Brent, scambiato a 71,66 dollari, si avvicina invece il target di 72 dollari al barile. Una chiusura settimanale verso questo valore porterebbe gli analisti e gli investitori ad aggiornare le loro previsioni, che fino agli scorsi giorni si erano concentrate sul livello di 70 e 71 dollari.

Un calo sotto i 70 dollari indicherebbe invece il venir meno della spinta rialzista che ha permesso al greggio del Mare del Nord di archiviare rialzi su rialzi nelle ultime sessioni.

Infine, il gas naturale si mostra ancora solido dopo un lieve calo legato ai dati sulle scorte e sulle previsioni meteo, che indicano temperature più elevate per le prossime due settimane negli USA.

Il prezzo è ancora sopra il supporto che coincide pressappoco con la media a 10 giorni a 3,03 dollari. Ciò potrebbe indicare un tentativo di consolidamento sopra i 3 dollari, prima dell’ondata di realizzi guidata dall’incremento delle temperature.

Il target di supporto principale dopo i 3,03$ è rappresentato invece dal livello di 2,790 dollari, ma un arretramento di questa entità non appare verosimile nel brevissimo termine.

Allo stesso modo, lo scenario rialzista vedrebbe il prezzo ritornare ai valori di ieri e superare persino il livello di 3,1 per portarsi infine a 3,150 dollari.

Il Calendario Economico per la chiusura settimanale

Oggi la settimana volge al termine con le vendite al dettaglio in Unione Europea e il tasso di disoccupazione statunitense. La giornata di oggi vedrà protagoniste anche le Banche Centrali, dal momento che si attendono i discorsi di Powell e Lagarde, rispettivamente Presidente della Fed e della BCE, in tema di cambiamenti climatici.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: