Italia markets close in 36 minutes
  • FTSE MIB

    26.892,21
    +86,02 (+0,32%)
     
  • Dow Jones

    35.693,64
    +202,95 (+0,57%)
     
  • Nasdaq

    15.401,13
    +165,29 (+1,08%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • Petrolio

    82,43
    -0,23 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    52.749,04
    +1.595,46 (+3,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.482,89
    +63,52 (+4,48%)
     
  • Oro

    1.797,60
    -1,20 (-0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1686
    +0,0080 (+0,69%)
     
  • S&P 500

    4.590,26
    +38,58 (+0,85%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.228,34
    +7,46 (+0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8462
    +0,0020 (+0,24%)
     
  • EUR/CHF

    1,0669
    +0,0021 (+0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4410
    +0,0069 (+0,48%)
     

Previsioni Prezzo Petrolio Greggio e Gas Naturale: I Supporti Reggono la Pressione Ribassista

·3 minuto per la lettura

Il prezzo del petrolio greggio Wti si è mantenuto relativamente stabile nell’apertura settimanale di ieri, con solo ancora un lieve ritracciamento sopra i 70 dollari al barile, mentre il gas naturale si è portato verso il supporto di 5 dollari, sebbene il trend resti ancora, per il momento, rialzista.

Entrambe le commodities continuano dunque a mostrare segni di resilienza intorno alle primissime fasce di supporto, ma una più intensa pressione ribassista potrebbe capovolgere le attuali prospettive.

Stamattina, alle ore 8:15, il Wti è scambiato a 70,9 dollari al barile e il gas naturale a 4,961 dollari.

Previsioni settimanali sul prezzo del petrolio greggio

Il prezzo del petrolio greggio Wti, come quello del gas naturale, è stato colpito dall’apprezzamento del dollaro statunitense, testimoniato dall’indice DXY intorno ai massimi annuali.

A ciò si affiancano i timori di un eccesso di produzione rispetto alla domanda globale, con i rischi di uno slittamento delle ripartenze a causa delle varianti di Covid-19.

Per il petrolio greggio Wti, il primo livello di prezzo da considerare è quello di 70 dollari, che rappresenta il principale supporto per il texano. Se la lieve pressione ribassista dovesse esaurirsi prima di infrangere questo livello, allora il trend per il greggio resterà rialzista e si potrebbe assistere già a nuovi movimenti verso i 71,5 e 72 dollari nei primi giorni di questa settimana.

Alle condizioni attuali, e con un dollaro USA molto solido, il recupero dei 75 dollari in ottica weekly non appare però particolarmente agevole.

Invece, un superamento del supporto a 70 dollari permetterebbe al prezzo del petrolio greggio Wti di scivolare tramite gap tecnico anche fino alla seconda soglia di supporto di 68 dollari e persino verso i 65 dollari, determinando in questo caso, con molta probabilità, l’effettiva inversione dell’attuale trend bullish.

Previsioni settimanali sul prezzo del gas naturale

Il gas naturale si trova vicino alla media mobile a 10 giorni, poco sotto il supporto di 5,08 dollari stamattina. Il successivo livello di supporto intermedio è a 4,5 dollari e poi ancora c’è il valore di 4 dollari che garantirà una buona tenuta del prezzo anche in caso di movimenti ribassisti più decisi.

Allo stato attuale, la pressione sul mercato ha contribuito a rallentare la corsa rialzista e ad avviare un ritracciamento verso il principale supporto, ma non si può ancora parlare di inversione di tendenza.

Il recupero del livello di 5,2 dollari, principale resistenza di breve termine, non appare particolarmente arduo per il gas naturale, ma tutto dipenderà dalla reazione del mercato nell’area dei 5 dollari.

Il calendario economico della settimana

Oggi, martedì 21 Settembre 2021, gli occhi saranno puntati sui dati statunitensi del mercato immobiliare e sulle scorte di petrolio greggio secondo l’API statunitense.

Domani sarà invece il turno degli aggiornamenti sul tasso d’interesse da parte della Bank of Japan e della Federal Reserve, a cui si affiancano le proiezioni economiche del FOMC statunitense.

Dagli Stati Uniti, giungerà anche l’aggiornamento sulle scorte di greggio da parte dell’EIA.

Giovedì si conosceranno invece tanti altri dati, prevalentemente sul fronte europeo. In mattinata, si attendono gli aggiornamenti sulla business confidence e sugli indici PMI dei servizi e manifatturieri in Francia.

Gli indici PMI giungeranno anche per la Germania e a livello dell’Eurozona, oltre che nel Regno Unito.

Dagli USA, invece, attenzione all’update settimanale sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione.

Infine, venerdì attenzione al tasso d’inflazione in Giappone, alla fiducia dei consumatori e delle aziende in Italia e all’indice IFO sul business climate in Germania.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli