Italia Markets open in 7 hrs 30 mins
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.554,16
    +388,57 (+1,49%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    +0,0008 (+0,0714%)
     
  • BTC-EUR

    16.052,37
    -18,15 (-0,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    379,74
    +9,99 (+2,70%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Previsioni su Oro, Petrolio e Gas Naturale: Anche il Vaccino di Moderna Spinge i Mercati al Rialzo

Alberto Ferrante
·3 minuto per la lettura

L’Europa è tornata, secondo quanto annunciato da Christine Lagarde, e la strada per la ripresa delle economie dei Paesi membri dopo la pandemia di Coronavirus è già tracciata. Sono bastate queste parole per fornire sufficiente fiducia agli investitori e far chiudere in rialzo tutti i principali indici europei.

Previsioni sul prezzo dell’Oro

Il prezzo dell’oro nella seduta di ieri non si è mosso particolarmente dalla soglia compresa tra i 1880 e i 1890 dollari l’oncia, lasciando intendere che il prezzo potrebbe tornare ad affondare nella conca sotto i 1900 dollari.

Quanto all’argento, invece, il prezzo è salito leggermente nelle ultime sedute e ieri si è fermato intorno ai 24,7 dollari.

Previsioni sul prezzo del Petrolio

Al prezzo del petrolio è stato fornito un buon supporto nella giornata di ieri grazie a un’altra notizia legata ai vaccini contro il Coronavirus. Dopo la variante americana-tedesca e quella russa, ora anche l’azienda statunitense Moderna ha annunciato di aver riscontrato nel suo vaccino un’efficacia del 94,5%.

Il prezzo del greggio Wti si trova infatti attualmente intorno ai 41,3 dollari al barile, mentre il Brent si trova intorno ai 43,8 dollari.

Per il greggio texano, attualmente l’EMA a 50 giorni si trova a 39,75 dollari l’oncia, mentre la soglia di resistenza a 43,5 dollari risulta ancora troppo lontana, anche per gli investitori più ottimisti. Il Brent invece potrebbe tranquillamente portarsi sopra i 44 dollari già nella seduta di domani, ma anche in questo caso per previsioni di medio periodo occorrerebbe prima attendere che il mercato digerisca la notizia sul nuovo virus.

Previsioni sul Prezzo del Gas Naturale

La settimana si è aperta per il gas naturale con un forte crollo del prezzo dovuto alle previsioni meteo negli USA per le prossime due settimane, che hanno spinto giù l’andamento fino a 2,6 dollari circa. In attesa di ulteriori sviluppi, occorrerà monitorare anche la traiettoria dell’uragano Iota, che comunque non dovrebbe raggiungere il Golfo del Messico e impattare sul prezzo.

Il Calendario Economico della Settimana

Nella giornata di ieri, il FTSE MIB di Piazza Affari, a Milano, si è consolidato sopra i 21.000 punti grazie a un aumento del +1,98% trainato dalle dichiarazioni ottimistiche da parte della BCE.

Bene anche il CAC40 di Parigi, in rialzo del +1,70% e l’Ibex-35 di Madrid, che ha chiuso in rialzo del +2,60% portando l’indice sulla soglia degli 8000 punti.

Nella seduta di ieri si è mostrato invece più debole il DAX30 di Francoforte, che ha chiuso solo al +0,47% dopo una seduta particolarmente turbolenta.

La nuova settimana dei mercati continua quest’oggi con le vendite al dettaglio e l’indice dei prezzi all’esportazione e alle importazioni negli  USA, oltre ai dati aggiornati su produzione industriale e manifatturiera. Tra le altre cose, si terrà anche il Discorso del Governatore Bailey della Bank of  England, che potrebbe influire sull’andamento della sterlina.

Domani è il turno del saldo della bilancia commerciale giapponese e, in Europa, dei dati sulle immatricolazioni di autovetture, che come noto rappresentano lo stato di salute di un settore che ha sofferto particolarmente già dal primo lockdown generalizzato di Marzo.

Nel pomeriggio, come ogni settimana, si conosceranno anche le scorte di petrolio greggio statunitensi e la produzione di carburante distillato e benzina.

Giovedì pochi dati di rilievo, a partire dalle partite correnti a Settembre 2020 in Unione Europea, a cui faranno seguito le richieste di sussidi di disoccupazione negli USA e le scorte di gas naturale. Si terranno inoltre alcune aste in Francia e Spagna, per i BTAN e i Bonos con scadenza a partire da 3 anni.

Infine, la settimana si concluderà venerdì con l’indice tedesco dei prezzi di produzione e le vendite industriali italiane, e con il discorso del Presidente della BundesBank, Jens Weidmann.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: