Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.232,90
    -26,45 (-0,12%)
     
  • Dow Jones

    30.409,56
    +73,89 (+0,24%)
     
  • Nasdaq

    12.870,00
    +19,78 (+0,15%)
     
  • Nikkei 225

    27.444,17
    -123,98 (-0,45%)
     
  • Petrolio

    47,95
    -0,45 (-0,93%)
     
  • BTC-EUR

    23.560,54
    +313,00 (+1,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    534,47
    +14,19 (+2,73%)
     
  • Oro

    1.897,80
    +4,40 (+0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,2276
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    3.732,04
    +5,00 (+0,13%)
     
  • HANG SENG

    27.231,13
    +84,02 (+0,31%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.571,59
    -9,78 (-0,27%)
     
  • EUR/GBP

    0,8982
    -0,0046 (-0,51%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0027 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,5635
    -0,0045 (-0,29%)
     

Previsioni su Oro, Petrolio e Gas Naturale: il 2020 Volge al Termine con il Gas in Lieve Rialzo

Alberto Ferrante
·3 minuto per la lettura

L’ultima giornata dell’anno attrarrà sicuramente pochi investitori e i volumi di scambio ridotti, complice l’incertezza sulla maggior parte dei mercati rilevanti, suggeriscono già stamattina una giornata senza molte sorprese per oro, petrolio e gas naturale.

Previsioni sul prezzo dell’Oro

L’oro si è portato ieri sera a quota 1890 dollari circa, in lieve rialzo rispetto alla seduta precedente.

Il trend è rimasto positivo per la seconda giornata di fila e adesso il prezzo dell’oro potrebbe cercare di sfondare i 1900 dollari l’oncia, dando un segnale di maggiore coraggio per l’anno nuovo. Superata la resistenza dei 1900 dollari, il target successivo sarebbe il massimo di questo mese a 1909 dollari l’oncia.

Al contrario, una mossa sotto i 1875 dollari indicherebbe la rottura della prima fascia di supporto, che potrebbe tradursi in un’impennata di vendite tali da spingere il prezzo al ribasso.

Se invece l’andamento non dovesse modificarsi particolarmente, l’oro concluderà il 2020 in aumento di oltre il +20% rispetto all’anno scorso, in cui il prezzo era di circa 1530 dollari l’oncia.

La risorsa, tra le principali, che ha però mostrato la crescita migliore è senz’altro l’argento, che con un prezzo attualmente pari a circa 26,6 dollari si ritrova in aumento del +46,7% rispetto all’anno scorso.

Previsioni sul prezzo del Petrolio e del Gas Naturale

Il prezzo del petrolio greggio Wti nella serata di ieri è rimasto stabile intorno a quota 48,3 dollari, mentre il Brent si è mosso intorno ai 51,3 dollari, entrambi solo in lievissimo aumento.

L’andamento è stato trainato essenzialmente dai dati settimanali sulle scorte di petrolio che segnano un pareggio rispetto alla settimana scorsa, per circa 6,1 milioni di barili; l’American Petroleum Institute aveva invece stimato un calo più significativo delle scorte.

Per quanto concerne invece il gas naturale, se il prezzo dovesse mantenersi sopra i 2,4 dollari allora si potrebbe avviare un nuovo processo di consolidamento tale da fornire supporto per una risorsa tutt’altro che allettante al momento.

Stamattina, alle ore 08:10, la tendenza appare rialzista, con il gas che si è già portato a quota 2,45 dollari.

Il Calendario Economico della Settimana

Quella di ieri è stata l’ultima seduta per le banche europee, che hanno chiuso la loro lunga corsa riflettendo, nelle singole performances, i timori e le incertezze di un anno intero.

Anche nella giornata di ieri, il FTSE MIB di Piazza Affari ha infatti vissuto una seduta molto movimentata, chiudendo alla fine in calo del -0,12%.
Andamento simile anche per tutti gli altri indici principali, con il CAC40 di Parigi in calo del -0,22%, l’Ibex-35 del -0,25% e il DAX30 tedesco del -0,31%.

Con la giornata di oggi si dice quindi addio al 2020, che con il crollo di Marzo ha pesato particolarmente sui listini europei, i quali hanno lentamente tentato di recuperare l’enorme perdita di valore.

Quelle di oggi e domani saranno chiaramente due giornate ancora più povere di eventi macroeconomici di rilievo. Nel corso dell’ultimo giorno dell’anno si conosceranno l’indice IPC composito cinese e i dati aggiornati statunitensi sulle richieste di sussidi di disoccupazione, che continuano a rappresentare in questa fase delicata della pandemia un importante indice per prevedere l’andamento del dollaro statunitense.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: