Italia markets open in 7 hours 53 minutes
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2050
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    41.257,72
    +2.935,43 (+7,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,63
    +54,40 (+5,86%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Previsioni su Oro, Petrolio e Gas Naturale: Greggio e Gas Iniziano a Perdere Quota

Alberto Ferrante
·3 minuto per la lettura

Il prezzo dell’oro è rimasto intorno a quota 1775 dollari l’oncia nella seduta di ieri, senza mostrare particolari segnali rialzisti, ma tentando quantomeno di comprimere le perdite. Wti e Brent si sono mossi invece in misura limitata, restando sopra i nuovi valori di supporto, similmente al gas naturale, ancora sopra i 3 dollari.

Previsioni sul prezzo dell’Oro

I mercati dell’oro hanno tentato un rally nella serata di ieri, per portarsi nuovamente verso i 1800 dollari, ma ben presto hanno ripreso a contrarsi a causa del rendimento dei titoli USA a 10 anni, che ha superato il livello dell’1,30%.

Anche a causa di questo nuovo traguardo  per gli yeld statunitensi, il prezzo dell’oro potrebbe adesso tentare di spingersi sotto la soglia di supporto a 1750 dollari l’oncia, che per il momento non è stata testata in maniera debita, ma che già da queste ore potrebbe entrare sotto tiro.

Se si dovesse superare questo valore di supporto, allora con tutta probabilità l’oro continuerà ad attirare vendite anche fino ai 1700 dollari, ma se il dollaro USA dovesse perdere quota non si può escludere nemmeno un rimbalzo in grado di portare il prezzo verso i 1800 dollari e poi verso il valore di 1822 che rappresenta l’EMA (la media esponenziale mobile) a 200 giorni.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio

Similmente all’oro, anche il mercato del petrolio greggio Wti ha tentato nella seduta di ieri di incatenare un altro rally, per poi invertire tendenza. Il prezzo era rimasto comunque superiore alle rispettive soglie di supporto, ma alle ore 8:00 di stamattina il Wti si trova in calo del -1,3% a quota 59,75 dollari, dimostrando i rischi qualora l’euforia degli investitori rispetto alle misure prese dall’OPEC+ inizi a venire meno.

L’obiettivo di medio periodo per il Wti resta rappresentato dal livello di 65 dollari al barile, ma al momento è più probabile che si assista a un consolidamento sopra i 60 dollari, sempre se il superamento della linea di supporto non innescherà un calo più netto del prezzo.

Per il Brent, invece, questo stesso target risulta di più facile approccio, dal momento che i 65 dollari al barile rappresentano una soglia di resistenza già testata negli scorsi giorni dal greggio del Mare del Nord.

Previsioni sul prezzo del Gas Naturale

Stamattina, il prezzo è di 3,047 dollari. Come prevedibile, l’andamento del gas naturale degli ultimi giorni resta fortemente legato alle previsioni meteo in America. Con le temperature leggermente in rialzo nell’America Centrale, dopo le tempeste e il freddo intenso, adesso il gas naturale si potrebbe trovare nell’inizio di una nuova fase ribassista.

Se il prezzo dovesse contrarsi fino a raggiungere i 3 dollari, si potrebbe assistere, come accaduto spesso nelle scorse settimane, a forti volumi di vendite in grado di riportare indietro il prezzo fino alle soglie dei 2,7 dollari.

Per questa ragione, si ritiene che entrare nel mercato in questo momento sia una mossa altamente pericolosa, nel breve termine.

Il Calendario Economico della Settimana

Nella seduta di ieri, il FTSE Mib di Piazza Affari si è contratto ulteriormente portandosi sotto i 23.000 punti (-1,11%).

In misura più ridotta si sono contratti anche l’Ibex-35 di Madrid (-0,8%), il CAC40 di Parigi (-0,65%) e il DAX 30 (-0,16%)

Quest’oggi si attendono, come ultimi appuntamenti della settimana, le vendite al dettaglio nel Regno Unito per il mese di Gennaio 2021 e diversi indici PMI in Europa.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: