Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.416,35
    +539,23 (+1,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Previsioni su Oro, Petrolio e Gas Naturale: Gas Scivola Sotto i 2,8 Dollari, Greggio Ancora Rialzista

Alberto Ferrante
·3 minuto per la lettura

Ancora una giornata poco movimentata per l’oro, che nella seduta di ieri si è mosso sempre intorno ai 1830 dollari, senza particolari spunti rialzisti.

Al contrario, il petrolio greggio si è spinto ancora al rialzo e il Brent guarda nuovamente ai 60 dollari, mentre il gas naturale ha continuato a muoversi intorno ai 2,85 dollari.

Previsioni sul prezzo dell’Oro

Il prezzo dell’oro non si è mosso particolarmente nel corso della giornata di ieri, in quanto dopo un breve rally è tornato intorno ai 1830 dollari l’oncia.

Con le banche centrali che potrebbero da un momento all’altro prestarsi a immettere ulteriore liquidità nel mercato, il prezzo dell’oro potrebbe essere destinato a crescere nel medio periodo, ma nel corso di questa settimana non si attendono particolari spunti rialzisti.

La fascia di supporto principale si ritrova a quota 1800 dollari e, infranta questa, il prezzo potrebbe spingersi anche fino ai 1750 dollari l’oncia.

Alle ore 08:00 di oggi, il prezzo è ancora in calo a 1822 dollari.

Previsione sul prezzo del Petrolio e del Gas Naturale

I prezzi del petrolio greggio hanno continuato a portarsi al rialzo nelle ultime ore, con il Wti che si è spinto oltre i 56 dollari nel tardo pomeriggio di ieri e che adesso si ritrova alle spalle una solida fascia di supporto a 55 dollari, nel caso in cui dovesse verificarsi un consolidamento del prezzo prima di un nuovo rialzo.

Il greggio Brent ha subito invece un repentino rialzo fino ai 59 dollari al barile e il prezzo continuerà a puntare probabilmente verso la soglia di resistenza psicologica di 60 dollari.

Quanto al gas naturale, infine, alle ore 8:00 di oggi il prezzo si aggira intorno ai 2,78 dollari, avendo riassorbito parte della spinta rialzista delle scorse ore.

La nuova resistenza si ritrova quindi ancora a 2,81 dollari, mentre il supporto coincide con la media mobile a 10 giorni a quota 2,66 dollari.

Il Calendario Economico della settimana

Nella seduta di ieri il FTSE Mib di Piazza Affari ha chiuso la sua corsa nuovamente in netto rialzo, del +2,09%, trainato dall’incarico di Governo a Mario Draghi, accettato con riserva.

Ha chiuso invece in pareggio il CAC40 di Parigi, mentre il DAX 30 ha archiviato un rialzo solo del +0,71% e l’Ibex-35 del +78%.

La prima settimana del mese di Febbraio continua quest’oggi con l’indice PMI sul settore edile in Germania, il rapporto mensile della BCE, le vendite al dettaglio del mese di Dicembre in Unione Europea e l’aggiornamento sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione negli USA.

Quella di oggi sarà anche la giornata della Bank of England, con gli aggiornamenti sul tasso di interesse e sul Quantitative Easing totale per il mese di Febbraio 2021, a cui seguirà venerdì il discorso del Governatore Bailey della Bank of England.

Sempre nella giornata di domani, Venerdì 5 Febbraio 2021, dagli USA giungerà il tasso di disoccupazione al mese di Gennaio 2021 e il saldo della bilancia commerciale.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: