Italia markets close in 1 hour 20 minutes
  • FTSE MIB

    24.497,38
    -102,97 (-0,42%)
     
  • Dow Jones

    33.865,17
    +187,90 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    14.030,67
    +34,58 (+0,25%)
     
  • Nikkei 225

    29.620,99
    +82,29 (+0,28%)
     
  • Petrolio

    61,49
    +1,31 (+2,18%)
     
  • BTC-EUR

    53.181,89
    +169,43 (+0,32%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.364,31
    -11,47 (-0,83%)
     
  • Oro

    1.736,40
    -11,20 (-0,64%)
     
  • EUR/USD

    1,1960
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.150,23
    +8,64 (+0,21%)
     
  • HANG SENG

    28.900,83
    +403,58 (+1,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.979,63
    +12,64 (+0,32%)
     
  • EUR/GBP

    0,8676
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,1033
    +0,0036 (+0,33%)
     
  • EUR/CAD

    1,5009
    +0,0035 (+0,23%)
     

Previsioni sul Prezzo del Petrolio e del Gas Naturale: il Greggio Attende le Scorte Settimanali USA

Alberto Ferrante
·2 minuto per la lettura

Il petrolio greggio si è mostrato ancora debole nonostante una discreta ripresa nella seduta di ieri sera, dopo il collasso di Pasquetta. Il Wti si è mantenuto sotto i 60 dollari e il Brent intorno ai 62,5/62,7 dollari. Il gas naturale ha continuato invece a contrarsi sotto quota 2,5 dollari e solo nelle ultime ore si presenta in lievissimo rialzo.

Previsioni sul prezzo del petrolio greggio

Il prezzo del petrolio greggio si trova stamattina solo in lieve rialzo, con il Wti a 59,3 dollari al barile e il Brent a 62,74$ alle ore 8:20.

L’analisi tecnica mostra per il petrolio greggio Wti una resistenza principale a 59,90/60,20 dollari al barile, ma nonostante il lieve rialzo di ieri le previsioni di breve termine restano ancora ribassiste.

Per questa ragione, il Wti potrebbe restare in consolidamento sotto i 60 dollari al barile o persino muoversi verso il target di supporto principale di 58 dollari, prima di quello a 57,60$.

Se le scorte settimanali statunitensi di petrolio greggio dovessero invece fornire dati e suggestioni rialziste, allora il prezzo del Wti potrebbe tentare di riportarsi verso i valori precedenti, passando innanzitutto per le resistenze a 61,75 dollari e 62,25 dollari.

Previsioni sul prezzo del gas naturale

Quanto al gas naturale, nella giornata di ieri anche i prezzi hanno iniziato a riprendersi leggermente, ma nel complesso il trend resta ribassista, in questo caso con un target di supporto a 2,40 dollari.

Se il gas naturale dovesse davvero raggiungere questo valore, nel breve periodo il prezzo potrebbe sfruttare il gap alle spalle del livello di supporto principale per accelerare il calo verso la successiva soglia di 2,25 dollari.

La resistenza principale è invece rappresentata dalla media mobile a 10 giorni a 2,57 dollari, ma la domanda negli USA resta ridotta negli ultimi giorni a causa delle temperature più elevate, che hanno portato a una contrazione dei consumi del -6% rispetto alla settimana precedente.

Il Calendario Economico della Settimana

Oggi sarà il turno degli indici PMI Markit in tutta Europa e nel Regno Unito, mentre dagli USA giungeranno il saldo della bilancia commerciale e le già citate scorte settimanali di petrolio greggio.

Domani si continua con l’indice dei prezzi alla produzione nell’intera Eurozona e con l’aggiornamento settimanale, da parte degli USA, sulle richieste di sussidi di disoccupazione.

Quella di giovedì sarà anche la giornata delle banche centrali con il discorso del Presidente Powell della Fed e le dichiarazioni della BCE sulla Politica Monetaria.

Infine, la settimana volge al termine venerdì con la produzione industriale e il saldo della bilancia commerciale in Germania e con l’indice dei prezzi di produzione negli USA.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: