Italia markets open in 6 hours 15 minutes
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.763,96
    +10,59 (+0,04%)
     
  • EUR/USD

    1,1302
    -0,0004 (-0,03%)
     
  • BTC-EUR

    50.009,26
    -964,47 (-1,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.438,17
    -0,71 (-0,05%)
     
  • HANG SENG

    23.652,18
    -136,75 (-0,57%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Prezzi Cardano (ADA): Cede Un Altro Supporto ma i Fondamentali Sono Contraddittori

·3 minuto per la lettura

Non molto tempo fa era la terza maggiore valuta del cryptospazio per capitalizzazione, ma si è trasformata nel giro di pochi mesi in un’autentica spina nel fianco (per non dire nel portafoglio) degli investitori. Si tratta di Cardano, reduce da una performance nel mese di novembre che quantomeno possiamo definire molto al di sotto delle aspettative. Ciò che è peggio, le recenti evoluzioni dei prezzi di ADA stanno evidenziano la formazione di un quadro tecnico tutt’altro che roseo per le prossime settimane.

La cryptovaluta più imprevedibile del mercato

Cardano è attualmente l’asset digitale più imprevedibile del mercato. Le indicazioni che giungono dall’azione dei prezzi, dal comportamento dei possessori e dalle prestazioni della rete, evidenziano infatti profonde contraddizioni che rendono molto difficile decidersi per l’acquisto. In primo luogo, se guardiano allo scenario tecnico “puro” dobbiamo constatare che neppure il supporto di quota $ 1.9 è bastato a generare un rimbalzo, tanto che negli ultimi 3 giorni tale livello è stato sfondato dalla pressione ribassista che ha generato un ulteriore calo del 12% circa.

Scambiato oggi a $ 1.6, l’altcoin si trova adesso sui medesimi livelli dello scorso agosto. Il “vecchio” supporto a $ 1.9 era posto in coincidenza della media mobile a 200 giorni, per cui si trattava di un livello di sostegno con valenza per il medio/lungo periodo. Dopo che tale livello è stato forato ha assunto funzioni di nuova resistenza, determinando il ribaltamento al ribasso anche della tendenza principale e non solo di quella di breve periodo.

Flussi alti in uscita nell’ultima settimana

Ciò ha sortito pesanti ripercussioni anche sui flussi netti dell’attività. Questa settimana Cardano è stata una delle crypto più deludenti nel confronto con le altre altcoin, in quanto ha fatto registrare $ 2.1 milioni di deflussi, ossia di vendite nette che diminuiscono la capitalizzazione complessiva. In media, negli ultimi 10 giorni sono stati venduti più di 100 milioni di ADA ogni giorno. Ma, come dicevamo, i fondamentali di ADA mostrano forti incongruenze che rendono difficoltosa la loro interpretazione.

Nonostante il calo sensibile di capitalizzazione complessiva, parametri come gli indirizzi attivi ed il conteggio del numero di transazioni hanno entrambi raggiunto i loro massimi storici nella giornata di ieri (martedì 23) e gli indirizzi totali sono rimasti invariati. La correlazione di Cardano con Bitcoin è tornata invece a salire raggiungendo il valore di 0,88 e l’attività di sviluppo del suo ecosistema, che era scesa recentemente al minimo degli ultimi 3 anni, figura in evidente ripresa.

Questo ribasso è un’occasione di acquisto?

Pare tuttavia che investire in ADA non sia ancora da considerare un’idea redditizia, visto il rapporto negativo (-2.63) evidenziato dal confronto fra rendimenti e rischio. In aggiunta a questo, l’exchange israeliano eToro ha recentemente annunciato la sua decisione di delistare Cardano entro la fine dell’anno, adducendo a pretesto alcune non meglio precisate “preoccupazioni normative”. Gli investitori continuano tuttavia a serbare su ADA un sentiment rialzista, come dimostra il rilievo costante mantenuto a livello di visibilità sui social.

Queste indicazioni contrastanti non stanno aiutando nessuno. L’unico dato certo è che ad oggi il 55% di tutti gli indirizzi attivi su Cardano risulta in perdita. Le speranze che questo quadro complessivo possa migliorare sono legate ad un eventuale ritorno delle quotazioni sopra la linea dei $ 1.9. fino ad allora, conviene stare alla finestra.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli