Italia Markets close in 6 hrs 21 mins

Prezzi Crypto: Bitcoin (BTC) su Livelli di Probabile Reazione a Breve

I prezzi del Bitcoin contro dollaro americano hanno raggiunto questa settimana minimi a quota $ 20092, su livelli che non si vedevano da dicembre 2020.

Su grafico storico a barre settimanali possiamo visualizzare con immediatezza l’attuale situazione del mercato, giunto ormai a lambire la zona della “vecchia” resistenza di lungo periodo, coincidente con i massimi del 2017 a quota $ 19870. In analisi tecnica, quando una resistenza viene oltrepassata al rialzo e, successivamente, ritestata dai prezzi in discesa, essa assume funzioni di supporto.

Si prospetta quindi la concreta probabilità di un recupero a breve per la principale cryptovaluta, o quantomeno di una provvisoria sosta nel movimento ribassista dominante che si sta trascinando ormai da 7 mesi.

Prezzi Vicini al Supporto di Lungo Periodo

A favore dello scenario di imminente rimbalzo giocano anche le dimensioni e la rapidità raggiunte dalla discesa in corso, in particolare per quanto riguarda la sua fase più “cruenta”, quella sviluppatasi a partire dall’8 giugno scorso e sfociata nel raggiungimento dei minimi odierni.

In meno di 8 giornate i prezzi hanno infatti lasciato sul campo oltre il -35%, senza evidenziare soste o (tantomeno) rimbalzi significativi per tutta la durata dell’accelerazione ribassista. Statisticamente, quando un forte supporto viene raggiunto in piena velocità dai prezzi, aumentano le probabilità che da esso scatti una reazione, dovuta agli acquisti di quella parte di operatori che prediligono il trading veloce, “mordi e fuggi”.

Quadro Tecnico per il BTC vs USD

Su grafico a barre da 30 minuti possiamo affinare la localizzazione dei supporti principali fino al termine della settimana, situati a quota 19900/20020 ed a quota 18690/770. I supporti costituiranno altrettanti potenziali punti di ripartenza del rialzo in caso di ulteriori arretramenti, in particolare fra stanotte e domani (giovedì 16 giugno).

Sulla tenuta di tali livelli poggiano proiezioni rialziste che puntano ad un target posto a 24090/24270. Il target coincide con un livello di resistenza piuttosto significativo per il breve periodo. Considerato che la tendenza di fondo è ancora manifestamente ribassista, dopo il raggiungimento del target sarà opportuno attendere segnali dai prezzi prima di procedere con nuovi aggiornamenti, in quanto si potrebbero ricreare le condizioni per la ripresa del ribasso fino a nuovi minimi.

Lo scenario descritto verrebbe annullato dall’eventuale cedimento del supporto principale, con una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 18690.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli