Italia markets open in 8 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    34.152,01
    +239,61 (+0,71%)
     
  • Nasdaq

    13.102,55
    -25,55 (-0,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.868,91
    -2,89 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0173
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • BTC-EUR

    23.476,06
    -381,05 (-1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    569,15
    -2,76 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    19.830,52
    -210,38 (-1,05%)
     
  • S&P 500

    4.305,20
    +8,06 (+0,19%)
     

Prezzi Crypto: Cardano (ADA) Stenta Ancora a Ripartire Ma Rimane Ben Impostato

Le quotazioni di Cardano (ADA) nei confronti del dollaro USA stanno recuperando faticosamente terreno dai minimi toccati mercoledì scorso a 0.4034.

Durante la giornata odierna, ADA ha raggiunto un picco relativo a 0.4518 con un rimbalzo del 12% circa dai minimi, ma mentre scriviamo (ore 19.46 CET di venerdì 15 luglio) viene scambiato in territorio leggermente negativo su base giornaliera, a quota 0.4370, in calo del -0.90%.

ADA Consolida Sopra ai Punti di Reazione

Il dato più rilevante da un punto di vista tecnico è che, nonostante i nuovi minimi relativi di questa settimana, Cardano sta tuttora consolidando sopra alla stessa area di supporto di lungo periodo da cui, circa due mesi fa era, era scattato un recupero del +78% circa fino al picco relativo di quota 0.6992.

Tale reazione aveva messo a nudo la presenza di massicci ordini di acquisto nella zona del supporto, per cui è legittimo ritenere che le quotazioni siano ormai giunte alla vigilia di un nuovo rally rialzista. Proprio in corrispondenza dei massimi relativi odierni a 0.4515/0.4520 possiamo fissare l’attuale resistenza principale di breve periodo.

Il superamento di tale livello entro la fine della prossima settimana, evento che consideriamo piuttosto probabile, fornirebbe ai compratori quel supplemento di fiducia necessario all’avvio di un colpo di reni rialzista, con proiezioni che possiamo meglio definire dall’osservazione del grafico a barre di 30 minuti.

Quadro Tecnico per Cardano vs USD

Ci concentriamo innanzitutto sul posizionamento dei riferimenti tecnici di breve periodo, peraltro ancora tutti invariati rispetto all’aggiornamento pubblicato alla fine della settimana scorsa. Il segnale che sorregge le proiezioni rialziste già in vigore poggia sulla tenuta dei supporti posizionati a 0.4150/4200 e 0.3790/3830, livelli ove sono concentrati con ogni probabilità i compratori.

I supporti costituiranno potenziali punti di ripartenza del rialzo anche in caso di nuovi arretramenti, in particolare tra stanotte e lunedì prossimo, 18 luglio. Le proiezioni puntano ad obiettivi di tendenza confermati a 0.5490/0.5530 e 0.6190. Per un bilanciamento favorevole tra rischio/beneficio, sarebbe preferibile intervenire con posizioni long da prezzi comunque non superiori a 0.4600.

Lo scenario descritto verrebbe annullato e rivisto in caso di cedimento del supporto principale a 0.3790, tramite semplice violazione del livello senza attendere altre conferme.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli