Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.859,00
    +475,43 (+2,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Prezzi Crypto: Ethereum (ETH) Sta Riprendendo una Pericolosa Inclinazione

Le quotazioni di Ethereum (ETH) stanno assumendo da ormai quattro giornate una pessima inclinazione nel confronto con il dollaro american (USD).

La principale delle altcoin è fresca reduce dal raggiungimento, il 18 giugno scorso, dei minimi dell’anno a $ 880.78, arrivati al culmine di una cavalcata ribassista del -81.90%, maturata in poco più di sette mesi a partire dai massimi storici dello scorso 10 novembre (quota $ 4866.25).

Dai minimi era successivamente salito un incoraggiante recupero del +45.10% ma, una volta raggiunta l’area dei 1200/1280 dollari, sono spariti nuovamente i compratori e sono tornate a scattare copiose le prese di beneficio. A partire dal picco del 26 giugno, quota $ 1277.98, il mercato è sceso fino agli odierni $ 1089.19, rimangiandosi già quasi metà del precedente rialzo.

Compressione della Volatilità in Corso

Su grafico a barre weekly è ben evidente come Ethereum stia oscillando, da quasi due settimane, all’incirca alla metà del range dell’ampia barra ribassista di metà giugno, quella che aveva condotto al raggiungimento dei minimi dell’anno.

Questo comportamento dei prezzi suggerisce che non ci sia un immediato rischio di raggiungimento di ulteriori nuovi minimi. Pare piuttosto che il mercato stia consolidando i nuovi spazi conquistati al ribasso, e debba consolidare ancora per alcuni giorni mediante ripetuti cambi di tendenza, prima di riprendere probabilmente a scendere.

In un contesto di ripetuti cambi di tendenza potrebbe diventare plausibile durante il mese di luglio anche un ritorno in zona 1428/1488 (resistenza di medio periodo) ma, per il quanto riguarda almeno le prossime 2-3 giornate, riteniamo che convenga ancora conservare un’impostazione operativa ribassista.

Quadro Tecnico per ETH vs USD

Su grafico a barre da 30 minuti è ben visibile l’azione odierna dei prezzi che si sono portati a contatto una zona di supporti, i livelli intermedi posti a 1087/91 e 1045/1050. L’arretramento che prosegue dal picco di domenica ha lasciato dietro a sé due resistenze a 1196/1204 e 1284/1292.

Vista l’attuale vicinanza del mercato ai supporti intermedi, è probabile che possa scattare fra stanotte e domani (giovedì 30) un provvisorio riavvicinamento alle resistenze stesse, prima della ripartenza del ribasso con proiezioni a 969/976.

Operativamente, sarebbe preferibile intervenire con posizioni short solo su ritorni dei prezzi almeno alla prima resistenza, in ogni caso da quotazioni non inferiori a 1171. Lo scenario verrebbe annullato dalla rottura della seconda resistenza, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti superiore a 1292.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli