Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.871,27
    +379,30 (+1,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0586
    +0,0028 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    19.680,57
    -644,83 (-3,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    455,80
    -6,00 (-1,30%)
     
  • HANG SENG

    22.229,52
    +510,46 (+2,35%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

Prezzi Crypto: Ripple (XRP), Margini Rialzisti Limitati al Breve Periodo

Su grafico storico di Ripple (XRP) contro dollaro USA, il dato essenziale che è giunto dal mercato nel corso del trimestre che sta per concludersi è quello di un netto cambio di passo ribassista, come conseguenza del cedimento della “vecchia” area di supporto statica che era posta fra 0.5100/0.5500.

Sopra a tale area i prezzi erano riusciti a creare un ampio range di consolidamento durato praticamente un anno, nel corso del quale le quotazioni erano riuscite a trovare spinta rialzista anche fino a 1.9660.

Con il cedimento di 0.5100 il mercato ha archiviato tale movimento, infilandosi in un pericoloso sentiero ribassista, che su grafici a lunga scansione temporale lascia potenzialmente margine a nuove flessioni nel corso dell’anno anche fino a 0.1684/0.1755, sede del supporto di lungo periodo immediatamente inferiore.

Margini di Rialzo Solo su Brevi Periodi

Anche se dovessero effettivamente realizzarsi le previsioni catastrofiche suggerite dai grafici storici, dobbiamo mettere in preventivo che ci potranno comunque essere diverse occasioni di acquisto di breve periodo, in quanto anche i più veloci rimbalzi sulle crypto corrispondono spesso e volentieri a movimenti da doppia cifra percentuale. E’ il caso, ad esempio, del moto di recupero che sta salendo proprio in questi giorni a partire dai minimi di sabato scorso, 18 giugno, segnati a quota 0.2877.

Quadro Tecnico per Ripple vs USD

Su grafico a barre di 30 minuti possiamo vedere come tale recupero abbia già raggiunto in meno di 3 giorni un +14% abbondante di estensione, spingendosi fino a 0.3285 prima di cedere il passo ad una stabilizzazione sopra 0.3135/3140.

Proprio grazie a tale stabilizzazione si sono formati nuovi supporti di breve/brevissimo periodo a 0.3160 e 0.2935/2965 che, in particolare fra stanotte e domani (martedì 21) costituiranno altrettanti probabili punti di ripartenza del rialzo da sfruttare in caso di arretramenti.

Le proiezioni attive indicano obiettivi a 0.3410 e 0.3540/3550 virtualmente raggiungibili in corso di settimana. Per un corretto bilanciamento fra rischio/beneficio, sarebbe preferibile intervenire long solo su ritorni dei valori quantomeno sul primo supporto; in caso contrario meglio stare alla finestra, in quanto l’eventuale stop-loss risulterebbe sproporzionatamente ampio nei confronti del potenziale gain.

Lo scenario descritto verrebbe annullato in caso di violazione del supporto principale, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 0.2935.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli