Italia markets close in 5 hours 8 minutes
  • FTSE MIB

    24.335,67
    -467,23 (-1,88%)
     
  • Dow Jones

    34.742,82
    -34,98 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    13.401,86
    -350,34 (-2,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.608,59
    -909,71 (-3,08%)
     
  • Petrolio

    64,43
    -0,49 (-0,75%)
     
  • BTC-EUR

    46.044,80
    -1.972,00 (-4,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.495,88
    -65,42 (-4,19%)
     
  • Oro

    1.838,70
    +1,10 (+0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,2170
    +0,0035 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    4.188,43
    -44,17 (-1,04%)
     
  • HANG SENG

    28.013,81
    -581,89 (-2,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.937,63
    -96,62 (-2,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0013 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0977
    +0,0044 (+0,40%)
     
  • EUR/CAD

    1,4723
    +0,0040 (+0,27%)
     

Prezzi Gas Naturale: Ampi Margini al Rialzo su Base Stagionale Secondo gli Analisti USA

Federico Dalla Bona
·3 minuto per la lettura

Il mercato del Gas Naturale inizia a guardare con ottimismo all’estate. I prezzi del contratto future quotato al Nymex sono finora reduci da una settimana piuttosto positiva, con un’escursione rialzista dei prezzi pari al +10.67% misurata dai minimi di lunedì 26 fino al picco di mercoledì 28. L’arretramento di ieri (giovedì 29) ha solo in parte corretto l’entità del recupero, e pare comunque non aver generato indicazioni di esaurimento del rialzo a breve.

Il recupero dei prezzi è cominciato a metà marzo ed è proseguito con maggiore fluidità a partire dai minimi relativi del 6 aprile, effettuando una prima pausa solo in coincidenza con l’introduzione del nuovo contratto scad. 06/21, attivo proprio da ieri 29/04. Gli elementi che hanno innescato la scintilla per il recupero sono da ricercare in una combinazione di fattori fondamentali e tecnici, secondo gli analisti di EBW Analytics Group.

“Il clima freddo registrato a metà aprile negli USA ha aiutato ad avviare il rally” e “le esportazioni in crescita dei gasdotti verso il Messico hanno sorpreso favorevolmente un mercato inizialmente pessimista, contribuendo a generare modelli tecnici rialzisti che hanno auto-alimentato il movimento, stimolando quella parte di operatori che prediligono un’impostazione speculativa di breve respiro”. Nonostante le prospettive a breve termine per i prezzi dei futures ancora caratterizzate da una certa incertezza, su base stagionale si fa concreta l’ipotesi di un “considerevole margine ancora disponibile al rialzo” alla luce dei recenti guadagni, sempre secondo EBW. “I recenti avvisi inviati alla nostra Clientela sono tornati a concentrarsi quest’anno sulla crescita della domanda in prospettiva per l’estate; una sorta di “svolta ad U” rispetto alle analisi dello scorso anno che inevitabilmente erano incentrate sul grado di deterioramento raggiunto dal mercato”.

Recenti dati sui consumi energetici non hanno evidenziato alcun segno di allentamento della richiesta e del consumo nonostante i prezzi più elevati delle ultime settimane, una tenuta che l’azienda ha attribuito alla minore produzione registrata nello stesso periodo sia dall’industria energetica “verde” (le rinnovabili) che dalle centrali nucleari, ove alcuni degli interventi di manutenzione già pianificati hanno subito dei rallentamenti imprevisti.

Nel contempo, guardando a monte, l’attività di perforazione ed estrazione di Gas nel Nord America ha registrato un chiaro trend rialzista nel 2021, riprendendosi quasi completamente dalla contrazione indotta dal Covid nel 2020. L’ultimo monitoraggio di Enverus Rig Analytics ha conteggiato 521 impianti operativi negli Stati uniti alla data di mercoledì 28. “Più operatori stanno perforando pozzi”, ha detto l’azienda. “Nel Midcon sono attive 34 aziende, rispetto alle 22 di un mese fa. Gli operatori della costa del Golfo sono aumentati da 42 a 47 e le perforatrici del Texas sono aumentate da 23 a 25. Sulla costa del Golfo, Hilcorp è passata a due piattaforme attive dopo una pausa durata oltre sette mesi. Gulfport Energy sta gestendo un impianto nel Midcontinent per la prima volta in cinque mesi. Chesapeake Energy è passata a un programma a tre piattaforme nell’Haynesville Shale dopo averne tenute attive due nel corso degli ultimi tre trimestri, e sta ora gestendo anche una piattaforma nella costa del Golfo per la prima volta in 10 mesi “.

Il quadro tecnico per il gas naturale

Il quadro tecnico evidenzia supporti di breve periodo aggiornati a 2.866 e 2.777/792, che costituiranno potenziali punti di reazione in caso di arretramenti in particolare tra oggi e martedì prossimo. Ci sono ottime probabilità che la zona dei supporti regga, stimolando un nuovo allungo fino a 3.070 (obiettivo principale) ed eventualmente anche fino a 3.115/120, ove è situata la resistenza immediatamente successiva. Lo scenario rialzista subirebbe un rallentamento in caso di cedimento di quota 2.777, ma la tendenza di fondo rimarrebbe comunque invariata in quanto l’area di supporto principale per le prossime 2-3 settimane è localizzata adesso non prima di 2.63/2.64.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: