Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.336,67
    +27,16 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    12.779,91
    -74,89 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0325
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • BTC-EUR

    23.445,07
    +206,83 (+0,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,13
    -1,61 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.207,27
    -2,97 (-0,07%)
     

Prezzi Gas Naturale: Nessun Accenno di Allentamento del Rialzo

Le quotazioni del future sul gas naturale, quotato in dollari al Nymex, sono da lunedì scorso bloccate in stabilizzazione entro un range relativamente stretto, contenuto fra 7.078 e 7.554.

I ripetuti cambi di tendenza che, in ambito intraday, si sono sviluppati nel corso delle ultime tre sedute, stanno consentendo al mercato di consolidare la struttura rialzista che ancora sorregge il movimento di recupero in corso dai minimi del 5 luglio, quota 5.325. Non ci sono quindi indicazioni di esaurimento del movimento stesso, che fino ad oggi ha già raggiunto un’estensione del +41.86%, e che punta nel breve periodo ad un test pieno di quota 8.000.

Mentre sono le 18.28 CET di mercoledì 20 luglio, il contratto Future Natural Gas con scadenza ad agosto viene passato di mano a 7.452 dollari, in aumento del +2.59% da ieri.

L’Europa Chiede Razionamenti “Volontari”

Reuters riporta oggi l’appello dell’Unione Europea agli Stati membri affinché riducano il consumo di gas del 15% fino a marzo dell’anno prossimo, come misura per affrontare l’attuale emergenza delle forniture. L’appello giunge dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha minacciato di ridurre ulteriormente – o addirittura interrompere – i flussi che giungono in Europa attraverso il più grande gasdotto attualmente in funzione, il Nord Stream 1.

Teoricamente, le consegne dovrebbero invece riprendere giovedì, dopo un’interruzione di 10 giorni legata ai lavori annuali di manutenzione del mega-impianto. Il Nord Stream 1 trasporta verso gli hub della Germania oltre un terzo delle esportazioni complessive di gas russo all’Europa.

Le forniture attraverso tale rotta erano già state ridotte anche prima dei lavori di manutenzione, per le dispute legate alle sanzioni occidentali verso Mosca.

Le interruzioni hanno ostacolato gli sforzi dell’Europa per rifornire i depositi di gas prima dell’inverno, aumentando il rischio di razionamento e infliggendo un duro colpo alla fragile crescita economica europea, ancora convalescente dopo due anni di Covid-19. La Commissione Europea ha proposto a tutti gli Stati membri di ridurre volontariamente il consumo di gas di almeno il 15% nel periodo da agosto a marzo.

Il Quadro Tecnico per il Natural Gas

Su grafico a barre di 30 minuti possiamo distinguere due livelli di supporto a 7.180 e 7.010/7.045. Si tratta di probabili punti di reazione del mercato da sfruttare in caso di arretramenti, in particolare fra stanotte e domani (giovedì 21). I supporti sorreggono uno scenario rialzista che vede le quotazioni puntare a 7.910, attuale target.

Possiamo premettere che, in caso di ulteriore allungo, il successivo livello di verifica sarebbe già localizzabile a 8.150/8.170. Lo scenario rialzista descritto verrebbe annullato in caso di cedimento del secondo supporto, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 7.010.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli