Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.739,15
    -21,90 (-0,06%)
     
  • Nasdaq

    13.048,29
    +1,10 (+0,01%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    88,26
    -3,83 (-4,16%)
     
  • BTC-EUR

    23.696,23
    -530,52 (-2,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,28
    -17,48 (-2,96%)
     
  • Oro

    1.793,90
    -21,60 (-1,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0190
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.272,45
    -7,70 (-0,18%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.783,04
    +6,23 (+0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8432
    -0,0024 (-0,28%)
     
  • EUR/CHF

    0,9621
    -0,0034 (-0,35%)
     
  • EUR/CAD

    1,3140
    +0,0039 (+0,30%)
     

Prezzi Gas Naturale: Quotazioni a Sconto del 45% Rispetto al Mese Scorso

I prezzi del future sul Gas Naturale, quotato in dollari al Nymex, hanno avviato la settimana in leggero rialzo, in un tentativo di consolidamento sopra ai minimi raggiunti giovedì scorso a 5.357.

Ricordiamo che livelli così bassi sul mercato del gas non si vedevano dalla fine di marzo, e sono stati raggiunti al culmine di una fase di arretramento scattata direttamente dai massimi pluriennali del mese scorso a quota 6.994, di dimensioni complessive pari quasi ad un -45%.

Il dato tecnico essenziale riguarda proprio le dimensioni raggiunte dall’ultimo movimento ribassista, di poco inferiori a quelle dell’analogo ribasso registrato fra il 6 ottobre ed 30 dicembre 2021 (da 6.466 a 3.536, pari ad un -45.31%).

Prezzi a Sconto del 45% dal Mese Scorso

A partire dalla primavera-estate del 2020, quando ancora il gas quotava attorno agli 1.520, nessun arretramento ha raggiunto dimensioni superiori al -45% circa. Riteniamo quindi che a partire dalla scorsa settimana stiano probabilmente rientrando in acquisto anche i grossi operatori, stuzzicati dalle attuali quotazioni a sconto di quasi la metà rispetto a neppure un mese fa.

Ciò dovrebbe agevolare la rottura delle principali resistenze di breve periodo situate in zona 6.000/6.030, a favore di un allungo fino alla zona dei 6.500/510. Mentre scriviamo sono le 18.13 CET di lunedì 4 luglio, il Contratto Future Natural Gas viene scambiato a 5.858 dollari, in guadagno del +2.23% dalla chiusura di venerdì.

Quadro Tecnico per il future Natural Gas

Su grafico a barre da 30 minuti possiamo visualizzare con maggiore definizione l’attuale posizionamento dei riferimenti tecnici di breve/brevissimo periodo, validi per la prima parte della settimana in corso. Il segnale in vigore è rialzista, per cui ci interessa in particolare localizzare i supporti, che sono i livelli ove attualmente sono concentrati i compratori.

Tali supporti, quota 5.705/5.745 e quota 5.350/5.390, costituiranno altrettanti probabili punti di ripartenza del rialzo in caso di arretramenti, in particolare fra stanotte e domani (martedì 08 luglio). Le proiezioni puntano in prima istanza al raggiungimento di un target a 6.360/6.370, situato in corrispondenza di una resistenza. Possiamo premettere che rilevazioni ancora superiori aprirebbero la strada ad un allungo fino ai 6.500.

Da un punto di vista del rapporto rischio/beneficio, sarebbe preferibile seguire il mercato con posizioni long solo in caso di nuovi arretramenti almeno fino al primo supporto. Lo scenario verrebbe accantonato nell’eventualità di cedimento del supporto principale, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 5.350.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli