Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.312,57
    -227,08 (-1,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Prezzi Gas Naturale: Raggiunti Oggi Nuovi Massimi da 14 Anni

I prezzi del future sul gas naturale, quotato in dollari al Nymex, hanno toccato quest’oggi nuovi massimi per il 2022 a quota 9.664, su livelli che non si vedevano da luglio 2008. Il raggiungimento del picco pluri-annuale odierno ha coronato una cavalcata rialzista del mercato cominciata il 30 dicembre dell’anno scorso, quando il gas quotava ancora 3.536.

In poco meno di sei mesi il recupero ha raggiunto dimensioni pari al +173.30% misurate fino al picco di oggi. In altre parole, il gas naturale è salito quest’anno di un +1.50% medio al giorno per ogni giorno di contrattazione. Mentre sono le 19.10 CET di mercoledì 8 giugno, il contratto future Natural Gas con scadenza a luglio viene passato di mano a 9.439 dollari, con un incremento del +1.57% su base giornaliera.

In Eu le Scorte Sono Piene

Le scorte di gas in Europa si stanno accumulando a un ritmo record e ora sono significativamente al di sopra della media stagionale decennale, in previsione di possibili interruzioni a sorpresa delle forniture dalla Russia. Le scorte abbondanti hanno alleviato leggermente la pressione rialzista sui prezzi, che tuttavia rimangono sostenuti sui massimi da 14 anni.

I traders scommettono su un allentamento del tasso di accumulo delle scorte nel corso delle prossime settimane, con maggiori carichi di GNL (=gas liquido) dirottati verso i Paesi dell’Asia orientale e meridionale. Lo stoccaggio previsto per il periodo post-estivo è già ben al di sopra della media decennale e l’eccedenza è in costante aumento.

L’Europa ha aggiunto scorte a un tasso medio di 4,73 TWh al giorno negli ultimi quindici giorni rispetto a un aumento medio di soli 3,63 TWh tra il 2012 e il 2021. Questo tasso di accumulazione non può oggettivamente considerarsi sostenibile: semplicemente non c’è più spazio disponibile per accumulare altro gas a questo ritmo.

Per moderare l’afflusso, i prezzi dei futures per il gas per l’Europa nord-occidentale con consegna a luglio 2022 sono scesi a 80 euro per MWh, in calo rispetto al massimo di 207 euro registrato all’inizio di marzo, e al livello più basso da prima dell’invasione russa dell’Ucraina.

Il Quadro Tecnico Per il Future Natural Gas

Proprio mentre scriviamo, su grafico a barre di 30 minuti stiamo assistendo ad un rapida discesa delle quotazioni, che si sono portate entro l’area tra i supporti di breve/brevissimo periodo posti a 9.060/9.100 e 8.690.

Le aspettative sono di progressivo ritorno della pressione rialzista da tale area già fra stanotte e domani (giovedì 9 giugno), in funzione di nuovi rialzi fino a 10.100 e 10.230/250. Lo scenario verrebbe annullato dall’eventuale violazione del secondo supporto, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 8.690.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli