Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.746,54
    -339,50 (-1,00%)
     
  • Nasdaq

    11.583,94
    -0,61 (-0,01%)
     
  • Nikkei 225

    27.346,88
    +19,77 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0911
    +0,0045 (+0,41%)
     
  • BTC-EUR

    21.133,80
    -206,99 (-0,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    521,97
    +279,29 (+115,09%)
     
  • HANG SENG

    22.072,18
    +229,85 (+1,05%)
     
  • S&P 500

    4.059,49
    -17,11 (-0,42%)
     

Prezzi in lieve rialzo in attesa di chiarimenti su rialzo tassi Fed

Una pompa petrolifera a Loving County, Texas, Stati Uniti

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in moderato rialzo, con il mercato in attesa dei piani della Federal Reserve sui rialzi dei tassi per valutare l'impatto sull'economia e sulla domanda di carburante.

Intorno alle 12,00 italiane, i futures sul Brent per marzo scambiano in rialzo di 42 centesimi, o dello 0,53%, a 80,07 dollari il barile. Il greggio statunitense West Texas Intermediate guadagna 55 centesimi, pari allo 0,74%, a 75,18 dollari il barile.

Due funzionari della Federal Reserve statunitense hanno detto ieri di aspettarsi che il tasso - adesso al 4,25%-4,5% - debba salire gradualmente al 5%-5,25% per portare l'inflazione sotto controllo.

I banchieri Fed hanno detto che i nuovi dati sull'inflazione in agenda giovedì li aiuteranno a decidere se potranno rallentare il ritmo dei rialzi dei tassi d'interesse nella prossima riunione, limitandosi a un aumento di un quarto di punto invece dei rialzi più consistenti che hanno segnato la maggior parte del 2022.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell interverrà oggi a una conferenza alle 15,00 italiane.

Entrambi i contratti hanno guadagnato l'1% ieri, dopo che la Cina, il primo importatore e il secondo consumatore di greggio al mondo, ha aperto le frontiere nel fine settimana per la prima volta in tre anni.

La Cina ha anche lanciato un secondo lotto di quote di importazione di greggio per il 2023, aumentando il totale per quest'anno del 20% rispetto all'anno scorso.

Secondo gli analisti, tuttavia, la ripresa della domanda cinese potrebbe fornire ai prezzi del greggio solo un sostegno limitato, data la pressione al ribasso dell'economia globale.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Sabina Suzzi)