Italia markets open in 6 hours 11 minutes
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.752,55
    -0,82 (-0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1308
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    49.931,32
    -1.001,70 (-1,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.435,60
    -3,28 (-0,23%)
     
  • HANG SENG

    23.574,79
    -214,14 (-0,90%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Prezzi Oro: dall’Anno Prossimo si Tornerà alla Normalità

·3 minuto per la lettura

I prezzi dell’oro quotato in dollari al Cme-Comex hanno concluso il mese di ottobre senza riuscire a dare l’assalto alla resistenza di quota 1835/1837. Tale livello sta fungendo da solida barriera per tutti i tentativi di rialzo che si sono sviluppati su questo mercato da luglio in poi. In questo periodo i prezzi sono riusciti per ben tre volte a spingersi fino al test pieno della resistenza, facendosene tuttavia respingere puntualmente. L’ultimo test risale a settembre e, in quell’occasione, la fallita rottura rialzista generò un arretramento culminato nel raggiungimento di minimi relativi a 1721.1, gli stessi minimi da cui sta salendo l’attuale braccio di recupero, che consideriamo ancora in via di sviluppo. Nell’ambito del recupero stesso è stata finora sempre rispettata la sequenza di massimi e minimi consecutivi crescenti che identifica le tendenze al rialzo. Tale sequenza potrebbe venire interrotta solo dalla violazione dell’ultimo minimo significativo di breve periodo, quello segnato venerdì 29 scorso a 1772.4. In prossimità di tale livello va quindi posto il supporto principale per la settimana in corso. Alle ore 17.48 CET il contratto future con scadenza a dicembre quota 1789.0 con un leggero arretramento dello 0.38% rispetto alla chiusura di ieri.

Nel 2022 si tornerà alla normalità

L’oro ha le carte in regola per diventare “il” mercato da seguire nel corso del 2022. Lo ha affermato oggi Mike McGlone, analista senior per le materie prime di Bloomberg Intelligence. “A distanza di quasi 24 mesi dall’inizio della pandemia abbiamo finora assistito ad un epocale rincaro dei metalli industriali rispetto ai metalli preziosi, che invece hanno evidenziato un maggior rischio di inversione”, ricorda McGlone. Ma quello che abbiamo visto nel 2021 non è necessariamente destinato a ripetersi anche durante l’anno prossimo, visto che l’economia è in fase di normalizzazione. “L’alluminio e il rame in cima alla classifica delle performance 2021 hanno avuto un senso, ma è più probabile che nel corso del 2022 si avvierà una progressiva fase di transizione verso la normalità”. Secondo McGlone l’oro è destinato l’anno prossimo a sovraperformare ancora l’argento e tenderà a “rubare la scena” durante tutto il 2022.

Il Quadro Tecnico per il future sull’Oro

Su grafico intraday a scansione da 30 minuti è ben visibile lo sviluppo di una fase di consolidamento a cavallo del primo supporto, posto a 1792, attorno al quale i prezzi stanno concentrando l’oscillazione sin dalla tarda mattinata odierna. Il supporto principale è posto poco sotto ai minimi del 29/10 scorso, per la precisione a quota 1770.2/71.2 ove sta transitando una media mobile. Le aspettative sono di ripartenza del rialzo già fra stanotte e domani, a favore di proiezioni rialziste che pongono obiettivi a 1819 e 1826.8/27.0. Lo scenario rialzista verrebbe annullato dalla rottura del secondo supporto, meglio se confermata da una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 1770.2.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli