Italia markets open in 2 hours 45 minutes
  • Dow Jones

    31.438,26
    -62,42 (-0,20%)
     
  • Nasdaq

    11.524,55
    -83,07 (-0,72%)
     
  • Nikkei 225

    26.910,80
    +39,53 (+0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,0584
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    19.572,38
    -567,36 (-2,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    450,06
    -11,73 (-2,54%)
     
  • HANG SENG

    22.039,11
    -190,41 (-0,86%)
     
  • S&P 500

    3.900,11
    -11,63 (-0,30%)
     

Prezzi Oro: Rotta al Rialzo una Prima Resistenza sui Deboli Dati dell’Occupazione

I prezzi del future sull’oro, quotato in dollari al Comex, hanno cominciato il mese di giugno in vigoroso recupero. Dopo i minimi relativi toccati ieri a 1830.2, le quotazioni hanno assunto accelerazione al rialzo raggiungendo durante la sessione odierna un picco a 1873.6, con un incremento complessivo del +2.37%.

Il mercato ha pertanto oltrepassato la resistenza più vicina, che era posta sui massimi del 24 maggio a 1869.1, riportandosi su livelli che non si vedevano dal 9 maggio e creando le condizioni per un ulteriore allungo durante le prossime 1-3 giornate.

Deboli Dati sull’Occupazione

L’oro sta consolidando al di sopra del livello psicologico critico posto a 1850 e lo slancio è ulteriormente aumentato dopo che i dati sull’occupazione del settore privato sono risultati più deboli del previsto.

Nell’ultimo mese, negli USA sono stati creati 128.000 nuovi posti di lavoro, mancando le aspettative degli economisti, che prevedevano per maggio un tondo + 300.000. Si tratta del ritmo più lento di crescita dell’occupazione registrato negli ultimi 12 mesi.

La debolezza dei dati sull’occupazione ha tuttavia fatto drizzare le antenne a più di un analista, in quanto si tratta di un dato non-inflattivo.

Questo potrebbe quindi tradursi in un maggiore margine di discrezionalità della FED relativamente all’asprezza della nuova politica monetaria, rendendola un po’ meno aggressiva di quanto i mercati si aspettino.

Il mercato non è affatto preoccupato per l’occupazione e un po’ di ammorbidimento allevierà la pressione su salari e prezzi“, ha affermato Adam Button, chief currency strategist di Forexlive.com. Per gli economisti di Capital Economic, “solo un rallentamento della crescita dell’occupazione a poco più di 100.000 unità mensili sarebbe da considerare preoccupante”.

Il Quadro Tecnico per il Future Gold

Su grafico a barre da 30 minuti evidenziamo la disposizione attuale dei supporti a sostegno del segnale rialzista, supporti che, con riferimento alle prossime 1-3 giornate, sono localizzati a 1852.7/54.6 ed a 1834.6/36.0.

Tali livelli costituiranno potenziali punti di ripartenza del rialzo in caso di arretramenti, in particolare fra stanotte e lunedì prossimo, 6 giugno. Le proiezioni fissano un target a 1910.5/12.5, da raggiungere passando per le resistenze (=ostacoli intermedi) poste a 1882.3/83.4 e 1890.0/92.1. E’ possibile che dalle resistenze possa scattare qualche provvisorio arretramento in seno al rialzo atteso.

Da un punto dio vista del rapporto rischio/beneficio, sarebbe preferibile seguire il mercato con posizioni rialziste solo su riavvicinamenti almeno al primo supporto, in ogni caso da prezzi non superiori a 1863.6. Lo scenario verrebbe annullato da una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 1834.6.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli