Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.336,67
    +27,16 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    12.779,91
    -74,89 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0326
    +0,0024 (+0,24%)
     
  • BTC-EUR

    23.435,04
    +177,74 (+0,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    573,13
    -1,61 (-0,28%)
     
  • HANG SENG

    20.082,43
    +471,59 (+2,40%)
     
  • S&P 500

    4.207,27
    -2,97 (-0,07%)
     

Prezzi Oro: Secondo Elliott il Ribasso è In Dirittura di Arrivo

I prezzi del future sull’oro, quotato in dollari al Comex, si stanno avvicinando al termine di un’altra settimana di debolezza, con i valori che si sono spinti fino a 1695.0, portando a -18.46% il deprezzamento complessivo del mercato dal picco relativo di marzo (quota 2078.8). Su grafico a barre settimanali possiamo tuttavia trarre qualche buon auspicio relativamente alle prospettive per la seconda parte del mese.

Elliott su Oro a Barre Settimanali

In base alla teoria di Elliott, il mercato si starebbe avviando al completamento dell’intera fase correttiva cominciata quasi due anni fa, dopo i massimi storici di agosto 2020.

Tale ampio movimento si è sviluppato finora mediante una prima fase ribassista a tre onde (periodo 08/20 – 03/21) che è legittimamente  possibile interpretare come onda A completa. Successivamente si è sviluppato un ampio recupero da marzo ’21 a marzo ’22, anche questo in tre fasi successive, che interpretiamo come onda B completa.

Da marzo ’21 starebbe quindi scendendo il terzo ed ultimo movimento facente parte della grande correzione, la cosiddetta onda C impulsiva ribassista, che peraltro presenterebbe già adesso dimensioni e forma compatibili con un pattern ormai in via di esaurimento.

Quadro Tecnico a 2-3 Giornate

Ci aspettiamo che quest’ultimo movimento ribassista ancora in corso trovi uno sbocco finale nella zona dei supporti/target meglio visibili su grafico a barre di 30 minuti.

Mettiamo comunque in preventivo che, se i prezzi non dovessero raggiungere gli obiettivi ribassisti – ma anzi – dovessero tornare a salire sopra i 1745 dollari, avremmo fin da subito un segnale di probabile (ed ampia) ripartenza rialzista che imporrebbe di rivedere subito gli scenari a medio periodo.

Per concludere con i livelli a 1-3 giornate, vediamo come su grafico a 30 minuti siano rintracciabili delle resistenze a 1721/23 e 1737.0/40.0, punti di probabile ripiegamento in caso di recuperi. Sulla tenuta delle resistenze poggiano proiezioni ribassiste fino a 1668 e 1655/1657, da cui in seguito cercheremo indicazioni rialziste dai prezzi con nuove analisi. Lo scenario verrebbe annullato da una chiusura su grafico a 30 minuti superiore a 1740.0.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli