Italia markets close in 1 hour 35 minutes
  • FTSE MIB

    25.763,22
    +26,47 (+0,10%)
     
  • Dow Jones

    34.250,31
    -49,02 (-0,14%)
     
  • Nasdaq

    14.110,79
    +37,94 (+0,27%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • Petrolio

    72,26
    +0,14 (+0,19%)
     
  • BTC-EUR

    32.324,98
    -1.112,53 (-3,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    971,36
    -21,11 (-2,13%)
     
  • Oro

    1.858,20
    +1,80 (+0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2124
    -0,0009 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.244,74
    -1,85 (-0,04%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.152,29
    +8,77 (+0,21%)
     
  • EUR/GBP

    0,8586
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0902
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4768
    -0,0007 (-0,05%)
     

Prezzi Petrolio Greggio: Settima Seduta Consecutiva a Massimi dell’Anno

·3 minuto per la lettura

I prezzi del petrolio greggio quotati al Nymex hanno aggiornato oggi al rialzo per la settima seduta consecutiva i massimi dell’anno, spingendoli fino a quota $ 70.62. Dopo aver raggiunto il picco stamane alle ore 5 italiane, con un provvisorio +0.87% rispetto alla chiusura di martedì, il contratto future con scadenza luglio ha mantenuto elevata per tutto il pomeriggio la pressione in acquisto, prima di cedere il passo alle prese di beneficio. In questo momento, alle ore 18:45 CET, i valori si trovano in territorio negativo segnando un -0.49% a quota $ 69.71.

Il ministro israeliano della protezione ambientale Gila Gamliel sta cercando di far cancellare uno dei più importanti accordi energetici siglati fra Israele e gli Emirati Arabi Uniti (EAU) nell’ambito dei concordati di normalizzazione tra i due Paesi siglati nel settembre 2020. Nello specifico, si tratta dell’utilizzo dell’oleodotto Eilat-Ashkelon che collega il Mar Rosso al Mediterraneo e che, nelle intenzioni firmate lo scorso ottobre, doveva servire a spedire ai mercati europei il greggio estratto dagli Arabi. L’oleodotto è stato costruito negli anni ’60 dall’Iran assieme ad Israele, ma è stato da quest’ultima nazionalizzato dopo lo scoppio della rivoluzione islamica nel 1979.

Sei mesi dopo la firma dell’accordo preliminare Israele-Emirati Arabi Uniti, il ministro Gamliel sta ora cercando di ribaltarlo, affermando che l’oleodotto comporta il rischio di fuoriuscite di petrolio sul suolo e rischi per la sicurezza di Israele nel caso in cui le petroliere venissero prese di mira nei porti israeliani. Il numero di arrivi di petroliere nei porti potrebbe salire dai 6 attuali fino a 50 all’anno se l’oleodotto entrasse in funzione, secondo le stime citate dal quotidiano israeliano Haaretz.

Gamliel ha inviato una lettera al capo del Consiglio di sicurezza nazionale israeliano con avvertimenti sui potenziali rischi per la sicurezza e per l’ambiente, riferisce Haaretz. Sulla scia degli accordi che ora si sta cercando di annullare, la società statale israeliana Europe Asia Pipeline Co (EAPC) e MED-RED Land Bridge Ltd, con sede negli Emirati Arabi Uniti, avevano già firmato un memorandum d’intesa per la cooperazione nel trasporto di petrolio dal Golfo ai mercati occidentali attraverso le città israeliane di Eilat sul Mar Rosso e il porto mediterraneo di Ashkelon.

Il Quadro Tecnico per il Petrolio Greggio

Nonostante le prese di beneficio scattate oggi pomeriggio non ci sono indicazioni di esaurimento della spinta rialzista che sorregge il trend. I supporti sono posizionati a 69.60 ed a 68.87/68.94, altrettanti punti di probabile reazione, primo dei quali risulta sotto pressione proprio mentre scriviamo. Sulla tenuta dei supporti poggiano le proiezioni che fissano obiettivi ancora attivi a 71.04/06 e 71.66/71.80.

Consideriamo comunque che, dopo sette giornate di borsa consecutive in cui sono stati raggiunti quotidianamente nuovi massimi, una correzione potrebbe essere fisiologica. Da un punto di vista tecnico va quindi sottolineata l’importanza di fissare degli stop all’operatività rialzista sotto al secondo supporto, in particolare in presenza di una chiusura su grafico orario inferiore a 68.87.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: