Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.838,19
    +1.105,30 (+2,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Prezzo Oro al test della media mobile: come investire

Investimenti Bnp Paribas
·1 minuto per la lettura

Al test della media mobile a 200 periodi, il prezzo dell'oro sembrerebbe destinato a ripartire. Vediamo come impostare una possibile strategia operativa con i Turbo Certificates di BNP Paribas.

Dopo una forte contrazione nei primi giorni dell'anno, nelle ultime sedute il prezzo dell'oro ha testato più volte il supporto rappresentato dalla media mobile a 200 periodi.

La fase rialzista partita nella seconda metà di maggio 2019, nella seconda metà di agosto 2020 ha perso di intensità facendo emergere la trendline ribassista ottenuta congiungendo i top del 18 di questo mese e del 16 settembre.

Dopo un tentativo di breakout della media mobile a 200 periodi a fine novembre, il prezzo dell'oro ha ripreso a salire riportandosi sopra la resistenza già citata e la linea orizzontale fissata in quota 1.853 dollari l'oncia, espressione dei minimi registrati negli ultimi giorni di settembre.

A questo punto, con tre supporti a sostenerne l'avanzata, riteniamo che il prezzo dell'oro possa confermare l'impostazione rialzista riportandosi in quota 1.900 dollari l'oncia.

Strategie operative sull'oro

Operativamente, si potrebbero sfruttare gli arrivi a 1.840 dollari per valutare una strategia di natura long con stop loss localizzato a 1.800 dollari e obiettivo a 1.895 dollari. Il target finale sarebbe invece localizzato a 1.925 dollari.

Per questa strategia, si adatta il certificato Turbo Long di ISIN NLBNPIT10E65 e leva 7,24.

Autore: Investimenti Bnp Paribas Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online