Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.744,06
    +67,04 (+0,19%)
     
  • Nasdaq

    15.227,07
    +136,87 (+0,91%)
     
  • Nikkei 225

    28.600,41
    -204,44 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1609
    -0,0037 (-0,31%)
     
  • BTC-EUR

    54.859,32
    +2.613,15 (+5,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.520,91
    +1.278,23 (+526,72%)
     
  • HANG SENG

    26.132,03
    +5,10 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.568,86
    +23,96 (+0,53%)
     

Prezzo Oro: con un NFP Disastroso la Commodity Aspetta i dati IPC per il proprio Rilancio

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’Oro ha chiuso la settimana scorsa con un piglio rialzista, ma le prospettive fondamentali per la commodity nel breve termine rimangono inclinate verso il ribasso. Alla fine della giornata, il rapporto sui salari non agricoli (NFP) di settembre probabilmente fa poco per far deragliare le aspettative di tapering della Federal Reserve. Gli investitori si aspettano che la Banca Centrale avvii il processo con la decisione sui tassi di novembre.

Mentre la più grande economia del mondo ha aggiunto solo 194.000 posti di lavoro il mese scorso, ci sono segnali che il mercato del lavoro stia affrontando problemi dal lato dell’offerta. Difatti, il tasso di disoccupazione è sceso inaspettatamente al 4,8% dal 5,2% (mentre gli economisti prevedevano un calo al 5,1%). Ciò potrebbe essere stato parzialmente spiegato dal calo del tasso di partecipazione alla forza lavoro al 61,6% dal precedente 61,7%.

Il flop dell’NFP complica i piani della FED. Possibile rilancio del prezzo dell’Oro?

In definitiva, gli ultimi dati dell’NFP sembrano complicare le prospettive della FED. I guadagni orari medi hanno continuato a crescere, salendo del 4,6% su base annua rispetto al 4,3% precedente. Guadagni sugli stipendi inferiori alle attese potrebbero rallentare il ritmo della ripresa economica, ma salari più elevati potrebbero continuare a sostenere l’inflazione. Quest’ultimo potrebbe essere ciò che mantiene intatte le prospettive di un tapering della Fed.

Per quanto riguarda le prospettive dei salari confrontato con l’inflazione di base, si prevede che il primo e il tasso core raggiungeranno rispettivamente il 5,3% e il 4,0% su base annua per settembre. Una lettura superiore alle attese potrebbe tenere aperta la porta per una complicazione dei piani della Federal Reserve.

Il motivo è semplice. Queste forze possono essere di cattivo auspicio per l’Oro. Una combinazione di rendimenti crescenti dei Treasury e un dollaro USA più forte potrebbe continuare a fare pressione sul prezzo dell’Oro. O per lo meno, limitare il suo potenziale rialzo.

Analisi Tecno-Grafica e previsioni prezzo Oro

L’oro ha cercato di iniziare un rally ma la sua incapacità di continuare la propria marcia suggerisce che l’ultimo movimento che una mossa correttiva all’interno di una tendenza al ribasso di breve termine.

Il livello principale del mercato è intorno a 1.676 $, un livello iniziato come resistenza appena prima dell’inizio della pandemia. Da allora è stato utilizzato come supporto in numerose occasioni, con il test più recente durante il flash-crash di agosto.

Per gli aspiranti rialzisti, sembra prudente essere pazienti e attendere un assetto migliore prima di provare ad impostare qualsiasi strategia rialzista.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli