Italia Markets open in 7 hrs 22 mins

Private assets, perché questo è il momento opportuno per inserirli in portafoglio

Leo Campagna
·3 minuto per la lettura
Private assets, perché questo è il momento opportuno per inserirli in portafoglio
Private assets, perché questo è il momento opportuno per inserirli in portafoglio

La crisi provocata dal Covid-19 può rappresentare l’occasione per includere investimenti in private markets nei portafogli dei clienti professionali e di quelli con patrimoni più cospicui

A sette mesi dal picco di volatilità di marzo, in concomitanza della diffusione della pandemia da Covid-19 a livello mondiale, i mercati finanziari internazionali hanno recuperato una buona parte delle perdite. Tuttavia, il nuovo contesto causato dalla pandemia e la seconda ondata di contagi in Europa e negli Stati Uniti, ripropone l’esigenza di diversificare il portafoglio con investimenti che non si limitino al solo campo dei titoli pubblici quotati.

INTEGRAZIONE DEGLI INVESTIMENTI ILLIQUIDI NEI PORTAFOGLI

“Emerge, in particolare, l’opportunità di accelerare un processo di integrazione degli investimenti illiquidi nell’attività di asset allocation”, fanno presente gli esperti di Euromobiliare AM SGR. Il cui riferimento è, per esempio, alla diversa ‘reazione’ dei mercati quotati pubblici rispetto ai private markets. Mentre i primi tendono immediatamente a registrare sensibili correzioni dei prezzi e una impennata della volatilità delle quotazioni e degli indici, come accaduto a marzo, gli asset privati mostrano, in genere, una volatilità più contenuta ed una perdita massima più contenuta.

PRIVATE MARKETS

I private markets raggruppano soluzioni di investimento preferite di solito (ma non esclusivamente) dagli investitori istituzionali per fornire finanziamenti a società private non quotate sui mercati pubblici. Tra i più diffusi ci sono il private debt, il private equity e il venture capital. Grande rilevanza hanno anche gli asset reali, che abbracciano infrastrutture (energie rinnovabili, tower telecom ecc.), immobiliare e risorse naturali, come ad esempio, agricoltura, foreste, miniere e metalli.

SUPPORTO DIRETTO ALL’ECONOMIA REALE

“Si tratta di finanziamenti che forniscono un supporto diretto all'economia reale, attraverso l'attivazione di una serie di canali di finanziamento alternativi o complementari a quello bancario, capaci di veicolare risorse finanziarie al tessuto imprenditoriale nazionale, di solito il più dinamico ma, spesso, fuori dai radar degli istituti di credito”, specificano i professionisti di Euromobiliare AM SGR.

MINIBOND, DIRECT LENDING, INVOICE TRADING

Si pensi, per esempio, ai minibond, tramite i quali le aziende non quotate in Borsa possono reperire fondi fornendo in cambio titoli di credito in favore di chi crede nel loro progetto. Oppure al direct lending, il prestito che viene elargito da soggetti non bancari alle aziende. O ancora all’invoice trading che consente l’anticipo fatture, gestito completamente on-line grazie a piattaforme di finanziamento digitale dedicate alle imprese.

L’ORIZZONTE DI INVESTIMENTO

“I private markets offrono oggi opportunità di investimento interessanti e ad alto potenziale, un trend destinato a continuare nel tempo grazie anche ad una domanda in costante crescita”, affermano gli esperti di Euromobiliare AM SGR. Tuttavia, mentre un investimento in titoli quotati sui mercati pubblici può essere liquidato in qualsiasi momento, questi investimenti ‘private’ devono essere mantenuti a medio-lungo termine per permettere di produrre i frutti in termini di rivalutazione e di flussi cedolari. Caratteristiche che rendono questa tipologia di investimenti destinata a clienti professionali o con patrimoni cospicui, sebbene sia in atto un’evoluzione dell’offerta volta ad aprire i prodotti specializzati ad importi di investimento più contenuti.

OCCHI PUNTATI SUI PROSSIMI 12-24 MESI

“I prossimi 12-24 mesi potranno rappresentare un’ottima finestra di opportunità per cogliere nuovi ingressi sul mercato, come del resto accaduto in occasione delle scorse crisi finanziarie come quella del 2008-2009”, spiegano i manager di Euromobiliare AM SGR. Tuttavia, vista la specificità di questa tipologia di asset, la scelta del partner strategico è cruciale, dal momento che si tratta di un segmento d’investimento caratterizzato da un'alta dispersione delle performance tra i migliori ed i peggiori manager.