Italia markets closed

Procter & Gamble e il Comitato Olimpico Internazionale annunciano il prolungamento fino al 2028 della loro partnership olimpica mondiale

  • Con un accordo totalmente innovativo basato sul civismo, P&G e il CIO si impegnano in iniziative per il progresso in aree fondamentali quali pari opportunità e inclusione, sostenibilità ambientale e impatto sulle comunità locali
  • Athletes for Good Fund: un’iniziativa a sostegno di cause importanti e supportate da atleti fortemente impegnati nella condivisione dei valori
  • L’accordo prevede, per la prima volta in assoluto, il riconoscimento dei diritti del CPI e dei Giochi paralimpici in tutto il mondo
  • A un anno dalla data d’inizio dell’evento, P&G lancia la nuova serie di film The Measure of Greatness, che celebra atleti olimpici e paralimpici, e aspiranti tali, guidati dalla passione

 

Manca ancora un anno all’inizio dei Giochi olimpici di Tokyo 2020 e Procter & Gamble (NYSE:PG) e il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) hanno sottolineato l’impegno verso le iniziative dei Movimenti olimpici e paralimpici, confermando la propria partnership mondiale per le prossime quattro edizioni dei Giochi. Sulla scia del successo decennale nell’ambito della collaborazione e della condivisione dei valori, sia da parte dell’azienda che del Comitato, finalizzati a migliorare la vita e a creare un mondo migliore, P&G e il CIO stanno realizzando una partnership totalmente innovativa, che durerà sino alle Olimpiadi di Los Angeles 2028, basata sul civismo e mirata al progresso in importanti cause relative ad alcune aree fondamentali, come le pari opportunità e l’inclusione, la sostenibilità ambientale e l’impatto sulle comunità locali. Per la prima volta, inoltre, P&G ha anche garantito a livello mondiale i diritti marketing per il Comitato Paralimpico Internazionale (CPI) e i Giochi paralimpici tramite l’accordo di collaborazione a lungo termine CIO-CPI, in base a cui il CIO fungerà da supervisore per i programmi commerciali di CPI e dei Giochi paralimpici.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20200722005442/it/

P&G: The Measure of Greatness (Photo: Business Wire)

"In qualità di TOP Partner decennale del CIO siamo molto soddisfatti del nostro operato congiunto", spiega Marc Pritchard, Chief Brand Officer di P&G. "Mentre guardiamo con fiducia al prossimo decennio, siamo consci dell’opportunità e della responsabilità legate allo sfruttamento della nostra sponsorizzazione dei Giochi olimpici per un impatto più ampio. Nello spirito del movimento olimpico ci stiamo impegnando insieme, tramite questa partnership, per generare un cambiamento positivo nel mondo per quanto riguarda pari opportunità e inclusione, sostenibilità ambientale e impatto sulle comunità locali. Ciascuno dei prossimi quattro Giochi rappresenterà una pietra miliare per misurare i progressi compiuti e lasciare un’impronta significativa".

Commenta Thomas Bach, presidente del CIO: "Procter & Gamble si è dimostrato un autentico partner del CIO e un attore importante a sostegno degli ideali del Movimento olimpico. A un anno da Tokyo 2020, siamo molto lieti di annunciare che saremo ‘più forti insieme’ con P&G sino al 2028. Guardando al futuro, abbiamo dato priorità a iniziative improntate a uno scopo ben definito a sostegno della visione del CIO: creare un mondo migliore grazie allo sport".

In qualità di partner globale, P&G continuerà a sostenere i Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo 2020 oltre a quelli invernali di Pechino 2022, ai Giochi olimpici e paralimpici di Parigi 2024, a quelli invernali di Milano-Cortina 2026 e ai Giochi olimpici e paralimpici di Los Angeles 2028.

Athletes for Good Fund

Coerentemente con la missione del CIO, che supporta gli atleti e li pone al cuore del Movimento olimpico, nel quadro della prossima fase della partnership per i Giochi olimpici e paralimpici sottoscritta da P&G con il Comitato, l’azienda lancerà Athletes for Good Fund, un’iniziativa congiunta tra P&G, CIO e CPI che sovvenzionerà cause importanti supportate da atleti olimpici e paralimpici, e aspiranti tali, per il progresso dei valori di civismo condivisi.

In tutto, nell’arco del prossimo anno saranno elargiti 52 contributi, uno per ogni settimana che precede la cerimonia di apertura dei Giochi olimpici di Tokyo 2020, attraverso una procedura di presentazione delle domande accessibile dalla piattaforma Athlete365 del CIO. Possono fare richiesta gli atleti olimpici e paralimpici, e aspiranti tali, che collaborano con organizzazioni che creano e servono comunità nei settori dell’impatto sociale (aiuti contro il COVID-19), sostenibilità ambientale, pari opportunità e inclusione.

The Measure of Greatness

Per celebrare l’avvicinarsi dell’inizio di Tokyo 2020, e a supporto degli atleti che devono impegnarsi per più tempo in preparazione ai Giochi olimpici, P&G ha onorato tutte le collaborazioni già in essere con questi sportivi e ne ha prorogate molte sino al 2021. Con una serie di video digitali, dal titolo The Measure of Greatness, P&G inoltre evidenzierà le storie internazionali di atleti olimpici e paralimpici, e aspiranti tali, impegnati in interventi importanti a servizio delle loro comunità nel 2020.

Continua Pritchard: "Il mondo attorno a noi può essere cambiato negli ultimi mesi, ma il nostro scopo in qualità di sponsor dei Giochi olimpici è rimasto immutato. Da sempre celebriamo il viaggio degli atleti olimpici verso la realizzazione dei loro sogni e riconosciamo le tante persone che li sostengono in questo percorso; a un anno da Tokyo 2020, sappiamo che questo ulteriore periodo di tempo assumerà un nuovo significato per gli atleti, le loro famiglie e i tifosi. Rimaniamo risoluti nel sostenere gli atleti e siamo onorati di dare rilievo alle storie di eccezionali atleti olimpici e paralimpici, e aspiranti tali, che si sono impegnati per guidare le loro comunità nel 2020, non tramite le loro performance atletiche, bensì grazie alla compassione, all’umanità e alla passione".

Puntando i riflettori sugli atleti olimpici e paralimpici, e sugli aspiranti tali, che hanno saputo essere una fonte di ispirazione sia durante le gare che al di fuori di esse, The Measure of Greatness racconta le storie edificanti degli sportivi che hanno sfruttato questo momento per impegnarsi maggiormente nel servizio agli altri. Dalla lotta in prima linea nel campo medico contro la pandemia da COVID-19 al sostegno dato all’uguaglianza razziale, fino alle risorse donate per fornire alimenti e attrezzature medicali a chi ne ha più bisogno, questi atleti dimostrano come le persone, in tempi difficili, possano rappresentare una forza trainante grazie alla passione.

The Measure of Greatness racconta le storie ricche di ispirazione dei seguenti atleti olimpici e paralimpici, e aspiranti tali:

  • Kim Daybell, Gran Bretagna, tennis da tavolo ai Giochi paralimpici: Kim avrebbe dovuto iniziare gli allenamenti a tempo pieno in preparazione ai Giochi, e invece è ritornato a lavorare full-time come Senior House Manager (SHO) per la gestione dei pazienti con COVID-19 in un ospedale londinese. Ogni settimana lavora presso questa struttura dalle 40 alle 60 ore, pur mantenendo la concentrazione mentale e la forma fisica per il suo viaggio ininterrotto che lo porterà a Tokyo 2020.
  • Simone Manuel, Stati Uniti, nuoto: prima donna afroamericana a conquistare una medaglia olimpica individuale nel nuoto, Simone è una convinta assertrice della lotta agli stereotipi razziali nel nuoto agonistico. Utilizza regolarmente la sua piattaforma per spronare i follower a essere attivamente antirazzisti, ad amplificare le voci degli afroamericani e a incoraggiare tutti a ‘pensare in grande’ e a superare gli stereotipi. Dall’inizio della pandemia da COVID-19, Simone ha utilizzato la propria piattaforma a supporto delle organizzazioni che garantiscono un pasto quotidiano ai bisognosi.
  • Kento Momota, Giappone, badminton: Momota-san ha donato 50.000 dollari USA, il 10% delle sue vincite dei tornei 2019, alla Tokyo Medical Association a supporto degli aiuti contro il COVID-19, e ha contribuito a donare 200.000 mascherine a studenti e personale medico in Giappone. Si è anche impegnato come tutor per giovani giocatori di badminton, incoraggiandoli e motivandoli in questo periodo di lontananza dallo sport.
  • Pamphinette (Pam) Buisa, Canada, rugby: Pam ha aiutato a organizzare un raduno per la pace a favore degli afroamericani a Victoria, in Canada, e nella comunità atletica canadese è una voce importante che incoraggia a impegnarsi in attività antirazziste e di riconciliazione. Pam ha anche unito le forze con numerose altre donne della sua comunità per creare un fondo a favore delle persone colpite dalla COVID-19 nell’Isola di Vancouver.

"La riprogrammazione dei Giochi olimpici per me è stata motivo di disappunto, ma mi sono subito resa conto che c’erano cose più importanti a cui dedicarsi per aiutare la comunità locale, il nostro paese e il mondo. Sapevo che mi si offriva un’opportunità notevole per utilizzare la mia voce e le mie risorse a sostegno della comunità in questo periodo senza precedenti", dice Simone Manuel. "È stato incredibile, inoltre, essere testimone e protagonista di un momento cruciale della storia, in cui combattiamo insieme per ottenere l’uguaglianza per tutti".

The Measure of Greatness può essere seguita su: https://youtu.be/ZciNNbgXSIA

Nel quadro di questa partnership, P&G metterà a disposizione del CIO la propria competenza e leadership di pensiero per suggerire al Comitato come aumentare, velocizzare e innovare le sue capacità digitali, le risorse e i prodotti. Questo impegno supporta la strategia del CIO, che punta a coinvolgere le persone riguardo al marchio olimpico e a mantenerne la rilevanza a lungo termine, sia durante i Giochi che negli altri momenti.

Conclude Jiri Kejval, presidente della Commissione marketing del CIO: "Questo prolungamento del nostro accordo con P&G è un altro chiaro segnale dell’interesse continuativo suscitato dal programma Worldwide Olympic Partner, oltre che dell’impegno dei nostri partner per il supporto e la promozione dei valori olimpici a livello internazionale. Ridistribuendo il 90% delle entrate che genera, il CIO è in grado di sostenere lo sport e gli atleti in tutto il mondo, per tutto l’anno."

Informazioni su Procter & Gamble

P&G serve i consumatori di tutto il mondo con uno dei più solidi portafogli di affidabili marchi di qualità e leadership, come Always®, Ambi Pur®, Ariel®, Bounty®, Charmin®, Crest®, Dawn®, Downy®, Fairy®, Febreze®, Gain®, Gillette®, Head & Shoulders®, Lenor®, Olay®, Oral-B®, Pampers®, Pantene®, SK-II®, Tide®, Vicks® e Whisper®. P&G opera in circa 70 paesi del mondo. Per essere aggiornati sulle ultime novità e informazioni relative a P&G e ai suoi marchi visitare il sito https://www.pg.com/.

Informazioni sul Comitato Olimpico Internazionale

Il Comitato Olimpico Internazionale è un’organizzazione internazionale indipendente no profit formata da volontari e impegnata nella realizzazione di un mondo migliore tramite lo sport. Ridistribuisce oltre il 90% delle sue entrate al movimento sportivo più ampio, il che significa che ogni giorno l’equivalente di 3,4 milioni di dollari USA viene destinato per aiutare atleti e organizzazioni sportive di ogni livello e in tutto il mondo.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20200722005442/it/

Contacts

P&G – Comunicazioni USA
Jeannie Tharrington
Tharrington.jm@pg.com