Italia markets close in 49 minutes
  • FTSE MIB

    25.749,37
    +12,62 (+0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.250,71
    -48,62 (-0,14%)
     
  • Nasdaq

    14.099,64
    +26,78 (+0,19%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • Petrolio

    72,35
    +0,23 (+0,32%)
     
  • BTC-EUR

    32.387,89
    -805,28 (-2,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    973,16
    -19,31 (-1,95%)
     
  • Oro

    1.860,50
    +4,10 (+0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,2133
    0,0000 (-0,00%)
     
  • S&P 500

    4.243,94
    -2,65 (-0,06%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.148,98
    +5,46 (+0,13%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0909
    +0,0017 (+0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4764
    -0,0011 (-0,07%)
     

Profumo non ha dubbi: in Italia serve una terza grande banca

·1 minuto per la lettura

Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo, si pronuncia a favore della creazione di un terzo polo bancario in Italia. Il manager, che vanta un passato alla guida di importanti realtà bancarie, ritiene che l'emergenza abbia messo in evidenza le controindicazioni di avere solo due grandi banche. "Parlo da cliente come grande impresa italiana e dico che avere due soli grandi gruppi bancari è un problema; quando, durante l'emergenza Covid, abbiamo chiesto 2 miliardi di linee di credito aggiuntive per tutelarci avere a che fare con sole due banche è stato complicato e se una si fosse tirata indietro sarebbe stato un problema. Ritengo ci voglia almeno una terza grande banca in Italia", sono state le parole di Profumo intervenendo al Forum in Masseria.