Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    +396,48 (+3,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.663,50
    +697,49 (+2,41%)
     
  • EUR/USD

    1,2057
    -0,0031 (-0,25%)
     
  • BTC-EUR

    40.784,12
    +2.920,77 (+7,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    983,83
    +55,59 (+5,99%)
     
  • HANG SENG

    29.452,57
    +472,36 (+1,63%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Prometeia-Intesa Sanpaolo: 'export beni manufatti -11,5% in primi 10 mesi 2020, ma verso fine recupero intenso con Cina'

Redazione Finanza
·1 minuto per la lettura

"Nei primi dieci mesi del 2020, le esportazioni italiane di beni manufatti sono risultate in calo dell'11,5% a valori correnti, a fronte di una contrazione sostanzialmente analoga dei volumi scambiati. Il dato riflette un calo moderato nel terzo trimestre 2020 (-3,4%), dopo un marcato ripiegamento nel trimestre primaverile (-27,8%) e di un moderato peggioramento in ottobre (-7,2%), che testimonia il grado di incertezza che ancora caratterizza gli scambi mondiali". E' quanto si legge nel comunicato stampa della newsletter Analisi dei Settori Industriali - febbraio 2021 Prometeia-Intesa Sanpaolo. "Il contributo negativo più rilevante all'evoluzione del nostro export è giunto dai partner continentali (-11,8% le vendite nell'area Ue, nel gennaio-ottobre), ma una dinamica cedente riguarda anche le vendite extra-europee (-11,1%), incluse quelle asiatiche (-14,8%), che però hanno visto un recupero intenso degli scambi con la Cina nella seconda parte dell'anno (+13% tra luglio e ottobre), trainato da Meccanica, Automotive, Alimentare e bevande e (da settembre) anche prodotti della Moda".