Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.847,29
    +481,87 (+3,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1970
    +0,0057 (+0,48%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8984
    +0,0068 (+0,77%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5539
    +0,0038 (+0,24%)
     

Prometeia-Legacoop: Pil torner ai livelli pre-Covid solo nel 2025

Rar
·1 minuto per la lettura

Milano, 24 lug. (askanews) - Nonostante gli interventi ampi e tempestivi della politica economica, sia a livello europeo sia a livello nazionale, nel 2020 il Pil italiano registrer una caduta del 10,1% (-12,9% nel secondo trimestre) e torner ai livelli pre-Covid solo nel 2025. La previsione contenuta nello studio Lo scenario previsivo al 2027, elaborato nell'ambito del progetto MonitorFase3 nato dalla collaborazione tra Prometeia e Area Studi Legacoop per testare l'evoluzione dell'economia e dei mercati in conseguenza dell'epidemia Covid-19. Secondo quanto riportato dallo studio, mentre per l'economia globale le perdite registrate quest'anno saranno recuperate al termine del 2021, per l'Italia, nonostante una previsione di crescita del Pil del 5,9% nel prossimo anno (superiore alla media dell'area euro, prevista al 5%), non sar cos. Il nostro paese risulta infatti uno dei pi colpiti dalla crisi, sia perch il primo ad aver dovuto fronteggiare la pandemia sia perch lo spazio fiscale vincolato dal debito pubblico gi elevato prima dello scoppio della crisi.