Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.910,20
    -445,11 (-1,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Prospettive sul Cambio Euro Dollaro dopo Riunione FOMC

·2 minuto per la lettura

Botta al ribasso per il cambio euro dollaro dopo le minute del FOMC di ieri sera, Il dollaro USA ha mostrato i suoi muscoli dopo che alcuni funzionari della FED hanno accennato sulla possibile natura transitoria dell’inflazione. La forza del biglietto verde deriva anche da un aumento fulmineo dei rendimenti dei Treasury a 10 anni.

Comunque i vertici della FED hanno detto che il momento di porre delle azioni massicce sulla politica monetaria non è nel breve termine conciliabile. Già si pensa, però, a come adeguare le politiche di sostegno al raggiungimento degli obiettivi di crescita e sostenibilità economica del Paese. Questa prospettiva potrebbe mette sotto pressione il fiber, soprattutto se il tapering è ancora nell’aria.

Perdita di 30 pips per il Cambio Euro Dollaro

Dalle ore 12:00 di ieri, il cambio euro dollaro ha guadagnato molto terreno. L’indicatore RSI, però, già metteva in guardia su livelli di ipercomprato del fiber. Il verbale del FOMC ha sgonfiato il cross, facendo segnare al momento dell’evento -0,30%. Il cambio è passato da un massimo di 1.22109 a 1.21598, quest’ultimo minimo dell’ora successiva. L’euro dubito risponde, recuperando e tornando ai massimi pre-verbale. Anche l’RSI mostra che il movimento sta acquisendo forza. Quindi il brusco movimento è stato completamente compensato.

Le richieste di sussidi USA aiutano il Cambio Euro Dollaro

La BCE mette in guardia sugli stimoli per sostenere le imprese nell’area euro. Non c’è dubbio che abbiano contribuito a ridurre le insolvenze, ma le imprese devono prepararsi al meglio per non fallire dopo eliminazione graduale degli aiuti. Intanto negli USA il dato sulle richieste di disoccupazione risulta leggermente inferiore alle stime.

Ciò ha creato un effetto inverso, facendo avanzare il cambio euro dollaro senza timori. Il dato ha visto 444.000 nuove richieste contro una previsione di 450.000. Preoccupazioni arrivano dall’indice di produzione della FED di Philadelphia. L’indicatore segna un valore di 31,5 molto al di sotto della stima degli analisti a 43.

In attesa per i dati sul sentiment dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero tedesco e dell’indice PMI manifatturiero per il mese di maggio. Gli analisti prevedono una riduzione del primo indice citato, con valore previsto pari a 65,9. Si ricorda che il report precedente riportava un valore di 66,2. Nel secondo gli addetti ai lavori hanno previsto un valore di 62,5 contro il 62,9 del precedente report.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli