Italia markets open in 6 hours 11 minutes
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    29.625,59
    +659,58 (+2,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2090
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    38.366,02
    -215,79 (-0,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    927,12
    -6,01 (-0,64%)
     
  • HANG SENG

    29.395,32
    +415,11 (+1,43%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Prysmian, a Pikkala (Finlandia) primo stabilimento gruppo a zero emissioni nette

·1 minuto per la lettura

MILANO (Reuters) - Lo stabilimento di Pikkala, in Finlandia, di Prysmian sarà il primo a zero emissioni nette del gruppo.

Il 100% dell'energia utilizzata presso lo stabilimento di Pikkala sarà infatti ottenuto da fonti rinnovabili certificate, si legge in una nota.

Il sistema di riscaldamento a biomasse presente all'interno del sito ridurrà le emissioni annuali di CO2 grazie all'utilizzo di legno riciclato da varie fonti, incluse le bobine Prysmian impiegate per trasportare i cavi e ormai non più fruibili per uso industriale.

Lo stabilimento di Pikkala produce cavi terrestri e sottomarini ad alta, media e bassa tensione per la transizione energetica ed è uno dei tre stabilimenti europei di Prysmian a produrre cavi sottomarini, insieme ad Arco Felice (Napoli) e Drammen (Norvegia).

L'utilizzo di energia rinnovabile a Pikkala permetterà a Prysmian di raggiungere diversi obiettivi inseriti nella Sustainability Scorecard per il 2022: ridurre le emissioni di CO2 del 2-3%, riciclare ben due terzi dei rifiuti generati e riutilizzare il 27% delle bobine.

A partire dal 2020 e nei successivi tre anni Prysmian investirà circa 450 milioni di euro per migliorare ulteriormente la sostenibilità della propria organizzazione e supply chain e accelerare lo sviluppo di tecnologie in cavo, asset e servizi all'avanguardia.

I rilievi e i lavori di preparazione per il sistema di riscaldamento a biomasse dello stabilimento, che accoglie 500 persone, inizieranno questo mese, mentre l'avvio della costruzione è previsto a febbraio.

(Gianluca Semeraro, in redazione a Milano Sabina Suzzi)