Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.887,09
    -159,15 (-0,53%)
     
  • Nasdaq

    12.075,05
    +38,27 (+0,32%)
     
  • Nikkei 225

    26.296,86
    +131,27 (+0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1922
    +0,0026 (+0,21%)
     
  • BTC-EUR

    15.921,51
    -272,01 (-1,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,49
    +5,98 (+1,61%)
     
  • HANG SENG

    26.669,75
    +81,55 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    3.628,89
    -6,52 (-0,18%)
     

Pubblicati due avvisi pubblici per creare elenchi dei disponibili

·1 minuto per la lettura
coronavirus medici
coronavirus medici

La Regione Lombardia risulta essere in cerca di medici, infermieri e in generale di personale sanitario per affrontare l’emergenza Covid. Per questo motivo sono stati pubblicati due avvisi pubblici. Il primo è rivolto a medici (specializzati, specializzandi e laureati) che vogliano “prestare attività clinico assistenziale nelle Aziende/Enti Sanitari e Socio sanitari di Regione Lombardia” in modo da creare un elenco di chi è disponibile. Il secondo riguarda attività assistenziale nelle Aziende/Enti Sanitari e Sociosanitari della regione per creare un elenco di personale sanitario della dirigenza e dell’area del comparto aperto.

Covid, Lombardia cerca personale

“Se vuoi segnalare la tua disponibilità ad aiutare le Aziende e gli Enti Sanitari e Sociosanitari della Lombardia – si legge nel portale di Regione Lombardia -, invia la tua candidatura”. La domanda di partecipazione può essere presentata, sino a copertura delle necessità clinico assistenziali connesse all’epidemia COVID-19, esclusivamente online. Per presentare bisogna accedere al sistema informativo di Regione Lombardia dedicato ai bandi www.bandi.servizirl.it.

La ricerca si è resa necessaria in quanto Llemergenza in Italia sembra essere tornata ai livelli di marzo/aprile. Recentemente è arrivato l’appello dai medici d’urgenza che descrivono una situazione nei Pronto soccorso come ingestibile in tutte le Regioni d’Italia con i presidi presi letteralmente d’assalto da pazienti con sintomi covid, lunghe code e ambulanze spesso costrette ad attendere anche ore prima di riuscire ad entrare in ospedale.

LEGGI ANCHE: Roma, allo stremo il pronto soccorso dell’ospedale Gemelli