Italia markets open in 6 hours 48 minutes
  • Dow Jones

    29.225,61
    -458,13 (-1,54%)
     
  • Nasdaq

    10.737,51
    -314,13 (-2,84%)
     
  • Nikkei 225

    26.422,05
    0,00 (0,00%)
     
  • EUR/USD

    0,9826
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    19.901,41
    -75,32 (-0,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    446,29
    +0,31 (+0,07%)
     
  • HANG SENG

    17.165,87
    -85,01 (-0,49%)
     
  • S&P 500

    3.640,47
    -78,57 (-2,11%)
     

Putin accusa Usa di fomentare tensione in Asia con visita a Taiwan e patto Aukus

Il presidente russo Putin incontra il presidente cinese Xi a Pechino

LONDRA (Reuters) - Il presidente russo Vladimir Putin ha accusato gli Stati Uniti di fomentare le tensioni in Asia, descrivendo la visita a Taiwan della presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi come una "provocazione accuratamente pianificata".

In un discorso a una conferenza sulla sicurezza a Mosca, Putin ha anche citato il patto di sicurezza Aukus tra Australia, Gran Bretagna e Stati Uniti come prova dei tentativi occidentali di costruire un blocco in stile Nato nella regione Asia-Pacifico.

I commenti di Putin rientrano in una narrazione portata avanti con forza da Mosca nel tentativo di giustificare la guerra in Ucraina e di costruire nuove alleanze globali per contrastare quella che il presidente russo ha definito egemonia occidentale e neocolonialismo.

Mentre i governi occidentali hanno condannato l'invasione come una conquista imperialista di territori e si sono uniti nell'imporre una serie di sanzioni a Mosca, la Russia sta attivamente corteggiando i Paesi dell'Asia, dell'Africa e dell'America Latina nella prospettiva di raggiungere legami commerciali più stretti, vendita di armi e l'idea di un nuovo "ordine mondiale multipolare".

La visita di Pelosi a Taiwan, che la Cina rivendica come propria, non è stata "solo un viaggio di un singolo politico irresponsabile, ma parte di una strategia statunitense consapevole e mirata a destabilizzare e seminare il caos nella regione e nel mondo", ha detto Putin.

"Vediamo anche che l'intero Occidente sta cercando di estendere il proprio sistema di blocco alla regione Asia-Pacifico, in analogia con la Nato in Europa. A questo scopo si stanno formando alleanze politico-militari aggressive, come l'Aukus e altre", ha aggiunto.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)