Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.435,75
    +218,19 (+0,83%)
     
  • Dow Jones

    33.978,08
    +28,67 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    11.621,71
    +109,30 (+0,95%)
     
  • Nikkei 225

    27.382,56
    +19,81 (+0,07%)
     
  • Petrolio

    79,38
    -1,63 (-2,01%)
     
  • BTC-EUR

    21.274,82
    +159,03 (+0,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    526,66
    +9,65 (+1,87%)
     
  • Oro

    1.927,60
    -2,40 (-0,12%)
     
  • EUR/USD

    1,0874
    -0,0018 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.070,56
    +10,13 (+0,25%)
     
  • HANG SENG

    22.688,90
    +122,12 (+0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.178,01
    +4,03 (+0,10%)
     
  • EUR/GBP

    0,8765
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0015 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4459
    -0,0044 (-0,31%)
     

Qatar 2022, poker e show del Brasile: in gol anche Neymar

Getty Images

Il Brasile è uno spettacolo: i verdeoro volano ai quarti dei Mondiali in Qatar, battendo con un netto 4-1 la Corea del Sud. Neymar (titolare) e compagni travolgenti nel primo tempo, match chiuso nei primi 45'. Adesso, i cinque volte campioni del mondo se la vedranno con la Croazia di Modric.

Nel primo tempo, la Corea del Sud non può nulla contro un Brasile molto ispirato. La sfida si sblocca al 7': bella azione di Raphinha che entra in area, crossa basso per Vinicius solo soletto che realizza. All'11' i verdeoro raddoppiano dal dischetto, dopo un fallo di Jung Woo-Young su Richarlison: dal dischetto va proprio Neymar che non sbaglia, grande gioia per il fuoriclasse del Psg dopo la paura di aver terminato in anticipo i Mondiali a causa dell'infortunio contro la Serbia.

La Corea si sveglia e Alisson in volata è costretto al bell'intervento su Hwang In-Beom, ma è solo uno spiraglio di luce. Al 29' Richarlison firma il terzo gol nei Mondiali dopo una bella azione corale della squadra, iniziata proprio dal talento del Tottenham. Match chiuso, al 36' Paquetà chiude i conti con un piattone preciso: nell'esultanza balla anche il ct Tite.

Sia alla fine del primo tempo che nella ripresa le occasioni non mancano, specialmente per il Brasile. I verdeoro però non segnano più, arriva invece la soddisfazione al 76' per la Sud Corea: punizione respinta dalla difesa di Tite, palla al limite che arriva sui piedi di Paik Seung-Ho che non concede scampo ad Alisson. Il match si conclude 4-1 per la Selecao.