Italia markets close in 5 hours 11 minutes
  • FTSE MIB

    24.430,18
    +397,13 (+1,65%)
     
  • Dow Jones

    32.223,42
    +26,76 (+0,08%)
     
  • Nasdaq

    11.662,79
    -142,21 (-1,20%)
     
  • Nikkei 225

    26.659,75
    +112,70 (+0,42%)
     
  • Petrolio

    114,82
    +0,62 (+0,54%)
     
  • BTC-EUR

    29.061,77
    +524,88 (+1,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    685,51
    +442,84 (+182,48%)
     
  • Oro

    1.825,90
    +11,90 (+0,66%)
     
  • EUR/USD

    1,0513
    +0,0075 (+0,71%)
     
  • S&P 500

    4.008,01
    -15,88 (-0,39%)
     
  • HANG SENG

    20.602,52
    +652,31 (+3,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.751,76
    +66,42 (+1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8425
    -0,0042 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0462
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,3464
    +0,0057 (+0,43%)
     

#Quirinale2022: sui social crescono rabbia e disapprovazione

·2 minuto per la lettura

AGI - La corsa al Quirinale non è ancora arrivata a destinazione. Il centrodestra prova a eleggere Maria Elisabetta Casellati al quinto scrutinio, ma la maggioranza non c'è, e la presidente del Senato si ferma a 382 voti. Sicuramente ci sono stati dei franchi tiratori, nonostante le dichiarazioni di fedeltà alla coalizione, dei partiti. Il voto compatto del centrodestra annunciato prima dello scrutinio, da Antonio Tajani su Twitter, non c'è stato.

È sufficiente fare una perlustrazione sugli account social dei leader politici, per capire che la nomina del tredicesimo Presidente della Repubblica è ancora in profondo stallo.

Oggi il centrodestra unito voterà per Elisabetta Casellati, Presidente del Senato e seconda carica dello Stato. Una donna ma soprattutto una figura istituzionale di alto profilo.#Quirinale22

— Antonio Tajani (@Antonio_Tajani) January 28, 2022

FDI alla 5ª votazione si conferma partito granitico e leale. Anche Lega tiene. Non è così per altri. C'è chi ha lavorato per impedire la storica elezione di un presidente di cdx. Gli italiani che credono in noi non meritano questo. Ne parlerò con Salvini per sapere cosa ne pensa.

— Giorgia Meloni ن (@GiorgiaMeloni) January 28, 2022

Proporre la candidatura della seconda carica dello Stato, insieme all'opposizione, contro i propri alleati di governo sarebbe un'operazione mai vista nella storia del #Quirinale. Assurda e incomprensibile. Rappresenterebbe, in sintesi, il modo più diretto per far saltare tutto.

— Enrico Letta (@EnricoLetta) January 26, 2022

L'indecoroso show di chi ha scambiato l'elezione del Presidente della Repubblica con le audizioni di X Factor dimostra una sola cosa: bisogna far scegliere il Presidente direttamente ai cittadini. Stanno ridicolizzando il momento più alto della democrazia parlamentare

— Matteo Renzi (@matteorenzi) January 27, 2022

L'hashtag #PresidenteDellaRepubblica è tornato stabilmente in cima all'elenco dei trending topics su Twitter, l'hashtag più utilizzato dopo un paio di giorni di flessione; ma il volume delle conversazioni inizia a scendere, dopo giorni di crescita esponenziale. Le elezioni stanno provocando meno interesse, dopo tanti giorni senza risultati.

La disapprovazione e la rabbia sono le emozioni prevalenti nelle conversazioni su web, monitorate con gli algoritmi di intelligenza artificiale di Kpi6*. La difficoltà a selezionare un Presidente che possa contare su un consenso ampio, lascia perplessa l'audience.

 

 

 

Tra le frasi più ricorrenti pubblicate, infatti, troviamo “mai successo”, “sesta votazione”, “romanzo quirinale”, “caos centrodestra”. Bassissimi i livelli di ammirazione e gioia per i parlamentari impegnati nell'elezione del Presidente della Repubblica, la ritualistica e la tattica parlamentare vengono percepite come inutili, tempo sprecato, in una fase così delicata.

Nel toto nomi, Mario Draghi resta quello con più menzioni, nonostante i pochissimi voti ottenuti in questi giorni, seguito da Sergio Mattarella. Casellati, che supera Casini e Cartabia, anche grazie alla votazione che oggi l'ha riguardata direttamente.

#Quirinale2022 è un tema di interesse nazionale a tutti gli effetti, infatti osservando la distribuzione delle conversazioni sui social, tweet e commenti sono in tutta Italia, da nord a sud, senza concentrazioni geografiche particolari.

* Analisti: Gaetano Masi, Marco Mazza, Giuseppe Lo Forte, Pietro La Torre; Design: Cristina, Addonizio;
Giornalista, content editor: Massimo Fellini

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli