Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.335,13
    -534,24 (-1,53%)
     
  • Nasdaq

    14.594,97
    -375,00 (-2,51%)
     
  • Nikkei 225

    30.183,96
    -56,10 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1686
    -0,0015 (-0,13%)
     
  • BTC-EUR

    35.389,45
    -1.760,27 (-4,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.019,63
    -37,52 (-3,55%)
     
  • HANG SENG

    24.500,39
    +291,61 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    4.360,19
    -82,92 (-1,87%)
     

Quota 100: Inps dettaglia domande accolte e spesa totale a 4 mesi dalla scadenza della misura

·1 minuto per la lettura

Si avvicina la scadenza di fine anno entro la quale i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato, e i lavoratori autonomi, inclusi gli iscritti alla gestione separata, possono maturare i requisiti per accedere alla pensione con il meccanismo denominato “Quota 100”. L'INPS comunica che al 31 agosto 2021, i lavoratori in totale che hanno avuto accesso alla pensione “quota 100” sono 341.128 su 433.202 domande pervenute (di cui 35.238 in lavorazione e 56.836 respinte). I lavoratori dipendenti che hanno beneficiato della pensione Quota 100 sono 273.519, di cui 166.282 del settore privato e 107.237 del settore pubblico, mentre i lavoratori autonomi sono 67.609. Il 69,3% dei beneficiari risultano uomini, il 30,3% donne. L’importo lordo medio annuo è di 25.663 euro. Gli impegni di spesa 2019-2021 sulle pensioni Quota 100 liquidate fino al 31 agosto 2021 sono pari a 11,6 miliardi di euro. Considerando la spesa totale si supereranno gli 18,8 miliardi fino al 2030 considerando altri 7 mld circa che si spenderanno nei prossimi anni per il trascinamento dei pagamenti per persone uscite prima dell'età di vecchiaia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli