Italia markets close in 8 hours 9 minutes
  • FTSE MIB

    24.688,08
    -3,38 (-0,01%)
     
  • Dow Jones

    34.077,63
    -123,04 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    13.914,77
    -137,58 (-0,98%)
     
  • Nikkei 225

    29.100,38
    -584,99 (-1,97%)
     
  • Petrolio

    64,02
    +0,64 (+1,01%)
     
  • BTC-EUR

    44.891,67
    -2.615,82 (-5,51%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.214,32
    -84,64 (-6,52%)
     
  • Oro

    1.768,60
    -2,00 (-0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,2071
    +0,0031 (+0,25%)
     
  • S&P 500

    4.163,26
    -22,21 (-0,53%)
     
  • HANG SENG

    29.092,54
    -13,61 (-0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.013,99
    -5,92 (-0,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8619
    +0,0014 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,1035
    +0,0027 (+0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,5066
    -0,0015 (-0,10%)
     

Quotate a Piazza Affari: solo il 49% rendiconta la sostenibilità

Daniela La Cava
·2 minuto per la lettura

Arriva il primo esg report in Italia elaborato su tutte le società italiane quotate in Borsa Italiana (376) nei rispettivi mercati di riferimento (Mta, Ftse Mib e Aim) targato V-Finance, sustainable finance partner di borsa italiana, società del gruppo Ir top consulting specializzata in esg advisory. Nel dettaglio, la ricerca analizza i bilanci di sostenibilità e le dichiarazioni non finanziarie individuando i temi di materialità e considerando la loro compliance rispetto agli standard settoriali della materiality map di sasb. Dallo studio emerge che solo il 49% rendiconta la sostenibilità (71% Mta, 22% Ftse Mib, 7% Aim), nonostante la domanda di trasparenza sulla sostenibilità delle società quotate da parte degli investitori ecm è in costante crescita. "Secondo le ultime statistiche Morningstar il numero di fondi esg europei è arrivato a 3.196 nel 2020 (+52% vs 2019) eppure soltanto il 49% delle società quotate sui listini di borsa italiana rendiconta la sostenibilità e la percentuale di Pmi che elabora il bilancio di sostenibilità è ancora molto limitata", sottolinea Anna Lambiase, ceo di V-Finance, rimarcando che il mercato Aim vede soltanto 13 società (9% sul totale Aim) elaborare il bilancio di sostenibilità, pari al 7% delle quotate che rendicontano le informazioni non finanziarie. "La mission di sasb consiste nello stabilire standard di rendicontazione specifici per settore merceologico considerando le singole variabili esg che facilitino la comunicazione tra società e investitori su informazioni finanziariamente rilevanti e utili per le decisioni di investimento. tali informazioni dovrebbero essere pertinenti, affidabili e comparabili tra le aziende su base globale", aggiunge Lambiase che indica un obiettivo chiaro: "dotare le società quotate di uno strumento che possa rappresentare una 'guideline della sostenibilità', che attraverso la scelta dei temi materiali più adeguati per il proprio business, possa per esprimere il proprio valore e la propria sostenibilità nei confronti degli investitori e degli stakeholder secondo le cinque dimensioni esg individuate da sasb ossia ambiente, social capital, human capital, business model & innovation, leadership & governance. Grazie a questa prima analisi sulla sostenibilità, secondo Lambiase, sarà possibile supportare le società italiane quotate nell’identificazione dei temi materiali che meglio rappresentano l’azienda e le società che accompagniamo nel ruolo di advisor finanziario nel percorso di ipo preparandole al confronto con i nuovi investitori esg nazionali e internazionali.