Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.089,37
    -209,96 (-0,61%)
     
  • Nasdaq

    14.031,74
    -41,11 (-0,29%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2041
    -0,0092 (-0,76%)
     
  • BTC-EUR

    32.219,43
    -1.782,35 (-5,24%)
     
  • CMC Crypto 200

    962,86
    -29,61 (-2,98%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.229,14
    -17,45 (-0,41%)
     

R. Piemonte: bando da 1,8 mln per regimi qualità agroalimentare

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 giu. (askanews) - La Regione Piemonte ha aperto il bando a sostegno delle aziende agricole che intendono aderire ai regimi di qualità dei prodotti agroalimentari: Dop (denominazioni d'origine protetta), Igp (indicazione geografica protetta), Stg (specialità tradizionali garantite), vini Doc e Docg, indicazioni geografiche delle bevande spiritose, vini aromatizzati, sistemi di qualità nazionale per la zootecnia (SQNZ), produzione biologica, sistema di qualità nazionale di produzione integrata (SQNPI), regimi facoltativi.

Il bando ha una dotazione finanziaria complessiva di 1,8 milioni di euro attraverso la misura 3.1.1 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020 e prevede l'assegnazione fino ad un massimo di 3mila euro di contributi per ciascun beneficiario per cinque anni.

Dal 10 giugno possono presentare domanda gli agricoltori e le loro associazioni che partecipano per la prima volta, o che hanno partecipato per la prima volta nei cinque anni precedenti alla presentazione della domanda di sostegno, ai regimi di qualità ammissibili dalla misura 3.1.

"Dalla Regione un sostegno ai nostri agricoltori che scelgono di produrre cibo e vini di qualità e affrontano costi aggiuntivi per ottenere le certificazioni. Attraverso i marchi di qualità valorizziamo le eccellenze agroalimentari made in Piemonte rafforzando il loro posizionamento sui mercati e rispondiamo ai consumatori attenti che chiedono garanzie", sottolinea l'assessore regionale all'Agricoltura e Cibo Marco Protopapa.