Italia markets close in 58 minutes
  • FTSE MIB

    25.487,56
    -28,90 (-0,11%)
     
  • Dow Jones

    34.990,58
    -93,95 (-0,27%)
     
  • Nasdaq

    14.690,43
    -87,83 (-0,59%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,76
    +0,14 (+0,19%)
     
  • BTC-EUR

    32.871,88
    -965,32 (-2,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    925,97
    -23,93 (-2,52%)
     
  • Oro

    1.828,00
    -7,80 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1875
    -0,0021 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    4.399,72
    -19,43 (-0,44%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.111,75
    -5,02 (-0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8521
    +0,0005 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4770
    -0,0020 (-0,14%)
     

R. Toscana: ok a richiesta stato calamità naturale gelate aprile

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 lug. (askanews) - La Giunta regionale toscana ha approvato la richiesta al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali per il formale riconoscimento di calamità al fine di porre in essere tutte le iniziative a favore degli imprenditori agricoli che hanno subito danni dalle gelate dello scorso aprile.

La Regione si era già attivata all'indomani dell'evento, provvedendo a raccogliere le segnalazioni dei danni subiti dalle aziende attraverso l'apposita scheda sul portale informativo di ARTEA.

Sono state oltre 2700 le segnalazioni raccolte con danni stimati in oltre 250 milioni di euro. La condizione posta dalla norma ministeriale consentirà alle aziende che non beneficiano della copertura di polizze assicurative e che hanno subito danni che superano il 30 per cento della produzione lorda vendibile, di accedere agli aiuti (interventi previsti dal decreto legislativo 102/2004 ).

Adesso si attende il decreto ministeriale che fissa lo stato di eccezionale avversità e che farà salve comunque l'attivazione delle misure di riduzione degli oneri previdenziali e assistenziali e l'agevolazione al credito anche con l'aumento della dotazione finanziaria del fondo di solidarietà nazionale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli