Italia markets open in 6 hours 58 minutes
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.799,71
    +46,34 (+0,17%)
     
  • EUR/USD

    1,1303
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • BTC-EUR

    50.056,61
    -792,54 (-1,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.439,53
    +0,64 (+0,04%)
     
  • HANG SENG

    23.788,93
    +130,01 (+0,55%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Raccolta riso italiano -25%, Coldiretti chiede tavolo al Mipaaf

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 ott. (askanews) - Crolla tra il 20% e il 25% la produzione italiana di riso 2021, danneggiata dall'andamento climatico avverso, al quale si è aggiunta una crescita esponenziale dei costi di produzione per effetto dei rincari nei prezzi dei carburanti e mezzi tecnici, fertilizzanti in primis. E Coldiretti chiede al ministero delle Politiche Agricole la convocazione urgente di un tavolo di filiera per individuare misure che possano salvaguardare un settore che vede l'Italia leader in Europa.

Gli aumenti dei costi di produzione - sottolinea la Coldiretti - stanno mettendo in serio pericolo l'intero comparto risicolo nazionale e l'economia di un settore che con 226.800 ettari coltivati quest'anno e 4mila aziende agricole, che raccolgono 1,50 milioni di tonnellate di risone all'anno, rappresenta circa il 50% dell'intera produzione Ue, con una gamma varietale unica e fra le migliori del mondo e una qualità del prodotto che anche quest'anno si è confermata ottima nonostante i problemi causati dal maltempo.

A preoccupare è anche il fatto che il 18 gennaio 2022 scadrà la clausola di salvaguardia, la misura della Commissione Europea che ha eliminato la facilitazione del dazio zero sull'import di riso indica dalla Cambogia e dal Myanmar nell'ambito del regime EBA (tutto tranne le armi, ndr.). Facilitazioni che, peraltro, sono state sospese solo per la varietà di riso indica, mentre per la japonica hanno continuato a rimanere attive.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli