Italia markets close in 4 hours 18 minutes
  • FTSE MIB

    19.477,39
    +103,18 (+0,53%)
     
  • Dow Jones

    28.195,42
    -410,89 (-1,44%)
     
  • Nasdaq

    11.478,88
    -192,67 (-1,65%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    40,96
    +0,13 (+0,32%)
     
  • BTC-EUR

    10.043,49
    +648,02 (+6,90%)
     
  • CMC Crypto 200

    240,62
    +6,96 (+2,98%)
     
  • Oro

    1.908,70
    -3,00 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1818
    +0,0045 (+0,38%)
     
  • S&P 500

    3.426,92
    -56,89 (-1,63%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.243,75
    +1,24 (+0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,9115
    +0,0025 (+0,27%)
     
  • EUR/CHF

    1,0720
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5563
    +0,0046 (+0,30%)
     

Real Estate, Palenzona (Prelios): settore strategico e vitale

Sen
·2 minuti per la lettura

Roma, 22 set. (askanews) - "In un periodo complicato come quello che stiamo vivendo è fondamentale ricreare una cultura d'impresa e di rispetto dell'impresa privata, anche nell'immobiliare in quanto settore che crea lavoro e opportunità di crescita". Lo ha dichiarato Fabrizio Palenzona, Presidente del Gruppo Prelios, al terzo "Real Estate & Finance Summit" "Il real estate - ha aggiunto - è un settore strategico che incanala ingenti investimenti per lo sviluppo di un'infrastruttura vitale e, ancora di più in questo momento storico, risponde prima di tutto a un'esigenza sociale: basti pensare all'impatto positivo delle rigenerazioni urbane e, in particolare, delle periferie. Il Recovery Fund può essere la chiave, se le risorse saranno allocate correttamente. In questo contesto il ruolo dello Stato è infatti fondamentale, deve creare le condizioni necessarie per realizzare quello che serve alle persone e al rilancio del Paese, coinvolgendo sia gli operatori privati, che hanno le competenze per realizzarlo al meglio, sia gli investitori che hanno la volontà e le risorse per accelerare il processo. La politica nazionale deve essere capace di creare un contesto favorevole per far lavorare le imprese al servizio dello sviluppo del nostro Paese. Lo Stato deve fornire regole certe per poter attrarre investimenti e contribuire a colmare la domanda che nasce anche da esigenze sociali. Per investire, per creare rigenerazione urbana, vita e sviluppo, abbiamo bisogno di infrastrutture, scuole, università, ricerca, la capacità di inserire reti digitali nel nostro sistema e di connettere i territori". "L'interesse degli investitori per l'Italia è tuttora vivo - ha concluso - perché il Paese continua ad avere dei fondamentali molto solidi. La direttrice di numerosi investimenti in diversi settori, non solo immobiliare, è quella dell'ESG: pertanto si privilegiano aziende che tutelano l'ambiente, il sociale e la governance perché restituiscono una garanzia di una solidità di lungo periodo".