Italia markets close in 7 hours 1 minute
  • FTSE MIB

    23.134,87
    -129,99 (-0,56%)
     
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • Petrolio

    60,05
    -0,59 (-0,97%)
     
  • BTC-EUR

    40.903,17
    +1.455,25 (+3,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    987,16
    +0,51 (+0,05%)
     
  • Oro

    1.721,20
    -1,80 (-0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2006
    -0,0054 (-0,44%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    29.095,86
    -356,71 (-1,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.690,07
    -16,55 (-0,45%)
     
  • EUR/GBP

    0,8658
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1023
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5229
    -0,0003 (-0,02%)
     

Real-Inter, tensione per Hakimi: i Blancos minacciano di riprendere il marocchino

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Il Real Madrid è pronto a scatenare una bufera per Achraf Hakimi. È quanto sostiene oggi il Corriere dello Sport spiegando che, nonostante un accordo scritto (senza garanzie ritenute imprescindibili), il club spagnolo starebbe pensando a come riprendersi il giocatore dall'Inter.

ACF Fiorentina v FC Internazionale - Coppa Italia | Gabriele Maltinti/Getty Images
ACF Fiorentina v FC Internazionale - Coppa Italia | Gabriele Maltinti/Getty Images

La scintilla che ha acceso l’incendio è stato il mancato pagamento della prima rata (10 milioni di euro) per l’acquisto del cartellino, in scadenza lo scorso dicembre, anche se il club nerazzurro aveva fatto sapere di aver ottenuto un accordo con gli spagnoli per rinviare il saldo al 30 marzo. Insomma, sembrava tutto a posto. E, invece, cosa sarebbe accaduto? "Beh, stando a quanto trapelato da ambienti vicini al Real, l’intesa con l’Inter, seppure formalizzata con una lettera controfirmata, avrebbe dovuto essere corredata da una serie di garanzie. Ebbene, mentre l’Inter nega l’esistenza di tale obbligo, dalla Spagna sostengono che fosse un passaggio dovuto e che non sarebbe avvenuto" si legge

Secondo il quotidiano, il club meneghino ritiene di aver agito correttamente, avendo segnalato per tempo le difficoltà, per poi chiedere e ottenere una dilazione (certificata) del pagamento. Diverso il punto di vista dei Blancos, anche se potrebbe trattarsi semplicemente di una mossa strategica per forzare la mano all’Inter ed ottenere subito il cash.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.