Italia markets close in 4 hours 42 minutes
  • FTSE MIB

    26.910,63
    +104,44 (+0,39%)
     
  • Dow Jones

    35.490,69
    -266,19 (-0,74%)
     
  • Nasdaq

    15.235,84
    +0,12 (+0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • Petrolio

    81,12
    -1,54 (-1,86%)
     
  • BTC-EUR

    52.727,23
    +1.603,96 (+3,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.474,07
    -0,26 (-0,02%)
     
  • Oro

    1.799,40
    +0,60 (+0,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1610
    +0,0004 (+0,03%)
     
  • S&P 500

    4.551,68
    -23,11 (-0,51%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.228,52
    +7,64 (+0,18%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0656
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0004 (+0,03%)
     

Recovery, Cottarelli: "Spendere al meglio fondi per istruzione, bene per crescita e giustizia sociale"

·1 minuto per la lettura

"Investire nella pubblica istruzione è fondamentale" anche ai fini della crescita e il Pnrr mette a disposizione risorse che "bisogna spendere al meglio". A sottolinearlo l'economista Carlo Cottarelli, direttore dell'Osservatorio sui conti pubblici, intervenendo alla presentazione del volume collettivo 'Conoscenza, competenza, creatività, crescita', curato da Mario D'Ali', oggi presso il Centro studi americani.

L'Italia è oggi "all'ultimo posto in Europa per spesa universitaria pro capite. Siamo anche agli ultimi posti in Europa per disponibilità di asili nido - ha proseguito Cottarelli - con enormi differenze territoriali nella disponibilità".

Alle elementari e negli altri corsi di studio "non abbiamo classi pollaio - ha osservato- abbiamo insegnanti poco pagati e con scarsa progressione in carriera e quindi poco motivati. Investire di più in questo settore fa bene alla crescita e nel lungo periodo fa bene alla giustizia sociale", ha concluso Cottarelli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli